Collezione Giambattista Valli Haute Couture Autunno-Inverno 2012-2013 [FOTO]

da , il

    La sfilata di Giambattista Valli Haute Couture Autunno-Inverno 2012-2013 si è svolta all’Hotel Crillon a Parigi. Lo stilista italiano, ormai di casa in quel di Francia, ha presentato un’altra splendente collezione di moda. Creazione dopo creazione ha preso letteralmente vita un magnifico giardino, ricco di segreti ma abbellito da fiori e piante delicate, dove dominanti sono stati dapprima il rosso e poi il verde foresta.

    A poche ore dal debutto del nuovo direttore creativo Raf Simons alla guida della maison Christian Dior, un altro show ha preso forma all’Hotel Crillon a Parigi. La collezione Giambattista Valli Haute Couture Autunno-Inverno 2012-2013 era una delle più attese della seconda giornata della mini fashion week parigina. Cosa ci avrà riservato il sorprendente stilista?

    La sfilata si apre all’insegna del rosso, tantissimi abiti rossi dalle gonne ampie, dalle strutture vaporose realizzate con petali di tessuto. C’era anche qualche peplum dress tra gli abiti iniziali della collezione. I tubini si aprono con sottili strati di tessuto della stessa fantasia, gli abiti creano onde all’altezza del punto vita scoprendo gonne a tubo dal design minimal, i minidress hanno top semplici e gonne sempre più importanti, vaporose e voluttuose. In questa eccessiva esposizione di petali di stoffa prendo vita abiti con struttura più importanti su spalle e maniche, presentati come vere armature leggiadre. Un chiaro ritorno al romanticismo, classico per Giambattista Valli, tonalità di rosso acceso, deciso e sensuale, ripreso dai più bei campi di papaveri.

    Il rosso lascia la passerella a un più misterioso verde foresta. Le forme rispettano quelle precedenti. Il long dress verde foresta, con ruches sulle spalle, cinta in vita e fantasia rossa impressionista è un sogno, che probabilmente presto vedremo indossato da qualche star (noi puntiamo su Emma Stone…).

    Un’esplosione di ruches e volants si fa strada in passerella, dove ‘sbucano’ abiti dalle forme esagerate! Impossibile non notare il red long dress con maxi fiore che decorava l’intero corpetto, dal collo (spalle comprese) alla vita.

    Le strutture forti lasciano il passo ad abiti dai tessuti leggeri e svolazzanti. Abiti monospalla in tulle con leggero mantello; vestiti lunghi, sempre verde foresta, che giocano sul cambio di sfumature della tonalità, segnandolo con una cinta di foglie d’oro.

    Il tema naturale è assolutamente predominante. In passerella il verde si ‘schiarisce’ e ci si immerge delicatamente all’interno di un bellissimo giardino francese. Là dove il colore portante è sempre il verde prato compaiono grandi fiori sui toni del rosa, celeste chiarissimo e violetto.

    Le cinte di foglie d’oro cambiano funzione e vanno a incoronare le donne di Giambattista Valli o a impreziosirle diventano magici collier.

    Solo per un istante in passerella vediamo un lungo abito da gran sera rosa cipria, delicatissimo e morbido, impreziosito dalle maxi ruches, che hanno dominato l’intera collezione.

    Chiudono la collezione altri long dress, anch’essi impreziositi da tantissime ruches e volants, verde foresta ‘macchiato’ con un po’ di viola.

    Una collezione quella di Giambattista Valli Haute Couture Autunno-Inverno 2012-2013 da sogno, forse proprio da ‘Sogno di una notte di mezza estate’…