Collezione Louis Vuitton Primavera-Estate 2013 [FOTO]

da , il

    [fotoda nome="AP/LaPresse"]

    La collezione Louis Vuitton Primavera-Estate 2013 è stata presentata durante la nona giornata della Paris Fashion Week. In passerella hanno sfilato i soldatini a scacchi di Marc Jacobs che ha scelto le scale mobili come ingresso/uscita del fashion show.

    Un fashion show come sempre molto bello e ricercato quello realizzato da Marc Jacobs per presentare la nuova collezione Louis Vuitton Primavera-Estate 2013. A dominare sono stati gli scacchi che hanno avuto sempre di base il bianco accostato con altre tonalità. In realtà la collezione è molto incentrata sul colore giallo, bello, brillante e super solare.

    L’ultima volta con quel treno arrivato nella stazione, location della sfilata, Marc Jacobs ci aveva davvero sbalordito, ma ora le scale mobili classiche dei supermercati e centri commerciali? Si comincia proprio bene. A due a due le modelle si lasciano trasportare dalle scale mobili e sfilano su un pavimento giallo e bianco a scacchi. Pensate i primi due look proposti in passerella sono proprio due abiti a scacchi giallo e bianco! Il primo è un completo, l’altro invece è un abito lungo e lineare. Tra le mani le modelle stringono delle piccole pochette da portare a spalla.

    La serie a scacchi continua ed è proposta in versione black & white, e, sempre in accompagnamento al bianco ci sono il cipria, il verde olivia, il grigio chiaro, il color cioccolato

    Gli scacchi sono altresì proposti anche per le borse, che siano pochette, clutch o maxi bag poco importanti, i quadretti sono assolutamente il motivo regnante. La selezione di borse, in effetti, è davvero ampia. Considerate che la base è in realtà la stampa damier ma più intensa nei colori, davvero esclusivi per la maison.

    Ai piedi, invece, le modelle calzano delle scarpe décolleté con tacco non troppo alto.

    Bellissimi anche gli abiti semplicissimi, realizzati in una sola tonalità pastello, fresca e intensa, caratterizzati da fiori, pochi e abbastanza grandi, distribuiti a due a due, in contrasto di colore.

    Favolosi i tessuti, morbidi e soprattutto molto luminosi. Le creazioni più semplici acquistano decisamente molto valore proprio per via di questi tessuti scelti.

    La sfilata si conclude con le modelle che scendono sempre a due a due dalle scale mobili, come fossero dei soldatini. Prendono le loro posizioni, si fermano e la collezione Louis Vuitton si lascia ammirare.

    Infine solo una scala mobile era in funzione e da lì, di corsa, è venuto fuori Marc Jacobs. È stato applaudito con calore per una collezione davvero bella, portabile e tra le poche veramente primaverile. Non ha cercato nemmeno il tempo di godersi l’ovazione per il suo magnifico lavoro che di corsa, velocemente, ha risalito la scala mobile ed è sparito. Luci giù.

    Make up e capelli – Il trucco è piuttosto nude, un po’ di bronzo a intensificare gli occhi e un velo di gloss sulle labbra. I capelli, invece, sono raccolti e a caratterizzare il tutto c’è una sottile fascia/nastro glitterata con un fiocco sulla parte anteriore e laterale.

    La sfilata è stata davvero meravigliosa, vi consigliamo di guardarla, se non l’avete ancora vista, direttamente dal sito Louis Vuitton (link).