Collezione Missoni Primavera-Estate 2013 [FOTO]

da , il

    La collezione Missoni Primavera-Estate 2013 si rifugia, come sempre, nel colore. Rivisitate le classiche trame zig zag e rivoluzionati i volumi. I lunghi abiti ampi in contrasto con i modelli più rigidi e corti coinvolgono un pubblico molto variegato. Nella fotogallery potete vedere alcune immagini della sfilata della collezione Missoni Primavera-Estate 2013.

    In attesa della settimana della moda di Parigi, continuiamo ad occuparci delle collezioni viste in scena durante la Milano Fashion Week. Anche negli ultimi giorni sono stati i grandi nomi della moda italiana conosciuti in tutto il mondo a catalizzare l’attenzione; basta pensare alla sfilata di Giorgio Armani, tra le più attese in passerella, o alla sfilata di Roberto Cavalli. in questo articolo vogliamo presentarvi le creazioni della maison Missoni pensate per la prossima stagione Primavera-Estate 2013.

    La sfilata parte subito con un abito bianco, corto, con gonna ampia e senza maniche, impreziosito con un collier maxi e total white anch’esso. Una serie di abiti candidi e bianchissimi fanno il loro ingresso uno dietro l’altro, con tanta fretta. I top sono un po’ lunghi e coprono i fianchi ma al di sotto ‘sbucano’ comunque delle gonne sopra al ginocchio dal taglio a tubo.

    Particolari le sfumature di colore che creano l’effetto degradé (dal bianco all’arancio, ad esempio). Intense le tonalità proposte con alcune fantasie geometriche come le righe trasversali o quelle sottili e dritte. Di sicuro è proprio l’orange la tonalità scelta per la prima parte della collezione Missoni. Anche le scarpe sono, ovviamente in tinta, bianche con dettagli orange.

    Meravigliosi i body caratterizzati da parte superiore di una fantasia, fascia centrale monocolore e hot pants con stampa geometrica.

    Anche gli abiti lunghi colpiscono soprattutto perché la gonna si allarga molto e crea volumi morbidi e inaspettati. C’è molta stoffa ma il vestito non si gonfia, ma si muove con semplici movimenti del corpo.

    All’arancio subentra il verde prato, un’altra tonalità sfumata ora più chiara ora più scura. Anche i gioielli si tingono leggermente di green e notiamo anche dei graziosissimi bracciali, proposti in variante doppia, su entrambi i polsi. Particolarmente lucenti i green dress perché impreziositi anche da una serie di paillettes perlescenti.

    Con il verde fa il suo ingresso, nella parte finale, anche il nero. La parte più ‘dark’ della sfilata è caratterizzata da alcuni abiti total black così come da molti modelli declinati, invece, in azzurro. Anche in questo caso i gioielli sono caratterizzati da fasci di luce blu ma fanno soprattutto gioco ai lunghi vestiti neri.

    Ai piedi le modelle hanno calzato delle scarpe décolleté chiare con dettagli colorati in base all’abito. In scena abbiamo visto qualche borsa tracolla e alcuni occhiali da sole colorati e molto fifties. Il make up è nude su tutto il viso mentre sono le labbra a catturare l’attenzione con una fortissima tinta rosso corallo.