Come vestirsi alla maturità: il look sotto esame

da , il

    Con l’esame di maturità alle porte l’ansia cresce e non si fa altro che ripassare le varie materie per arrivare pronte il più possibile all’evento che è uno dei più temuti da tutti gli adolescenti. Ma si è altrettanto pronte per la prova di stile che si deve affrontare? Come vestirsi alla maturita? Qual’è il look migliore da sfoggiare sotto esame per questo appuntamento così importante? Scegliere i capi di abbigliamento giusti e adeguati alla situazione potrebbe rivelarsi anche un’arma in più perchè un look che mette a proprio agio, sicuramente contribuisce ad aumentare la sicurezza e a dare risultati migliori. Perciò non bisogna strafare o esagerare, con minigonne e mise provocanti totalmente out e fuori luogo, che però non vuol dire vestirsi in maniera troppo seria! La moda viene in aiuto anche tra i banchi di scuola, basta saperla scegliere tra le infinite proposte che stilisti e brand mettono a disposizione. Ma scopriamo attraverso alcuni consigli come vestirsi alla maturità e il look sotto esame che ci farà brillare, rendendoci indimenticabili e vincenti.

    Abbigliamento per gli scritti

    Per i giorni degli scritti il consiglio è quello di essere carine, ma comode il più possibile per affrontare le tante ore seduti, o in piedi nel caso dei licei artistici, necessarie per svolgere il tema e le varie prove specifiche di maturità. Camicie a maniche corte, t-shirt abbinate a skinny pants, ma anche a pantaloni corti, possono essere l’ideale per affrontare il caldo, completano il look giacche blazer leggere e golfini in cotone per difendersi eventualmente dall’aria condizionata. Si può dare un taglio più casual o più romantico, ma comunque elegante e chic a seconda di come si abbinano i vari pezzi e i colori tra di loro. La linea low cost Eequal di Costume National firmata Ennio Capasa per Oviesse Indutry è composta da capi basici e minimal che daranno un’allure contemporanea e molto cool alla figura e anche se vi piacciono abiti e gonne, si ha a disposizione una buona selezione di soluzioni trendy. Sono perfette le linee di H&M come la linea Essential che prevede capi basici in cotone e denim tutti da mixare, la Effortless Elegance, ma anche nella collezione Romantic Preppy potrebbe nascondersi la scelta giusta. Non fanno ‘male’ al portafoglio e sono pezzi che se scelti bene fanno comunque la loro bella figura.

    Abbigliamento per l’orale

    Per presentarsi all’esame orale la questione abbigliamento, moda e stile, diventa ancora più importante perchè si è faccia a faccia con gli esaminatori e il look deve per questo essere studiato ad hoc. Si può azzardare anche con un tocco di personalità in più in quanto si deve puntare il più possibile a trasmettere sicurezza e tranquillità. Quindi si può optare per un look vivace magari usando dei colori, ma sempre seguendo la famosa regola del less is more e quindi non esagerare con accostamenti arditi in stile color blocking o utilizzare tinte fluo tutte insieme. Si possono usare tutte le tonalità pastello, il bianco e il nero, magari accostandoli a lampi di colore qua e là, evitando così l’effetto ricevimento da matrimonio.

    Per esempio Mango per la primavera estate 2011 ha presentato soluzioni molto carine con capi adatti ad essere indossati per il fatidico giorno dell’esame di maturità: pantaloni strech colorati e top a righe marinare che sono un must have dell’estate 2011, ma anche abitini di jeans, camicie Oxford e gonne color kaki. Oppure le proposte di Max&Co davvero divertenti ma mai sopra le righe, con skinny pants a pois, tubini bianchi bustier da abbinare magari a una giacchina corta in denim o una camicia, oppure ancora abitini in cotone tricot pratici e chic allo stesso tempo. Altro brand low cost che si può sfuttare è Zara che propone una sia linea classica che accosta tonalità neutre a tocchi di colore, con candide e morbide camicie da portare con minigonne dorate o blazer blu elettrico insieme a shorts e top bianchi, sia una linea dai coloratissimi , vestitini, gonne, bluse che possono essere abbinate a piacimento con un risultato di stile sempre misurato.

    Accessori per l’esame di maturità

    La scelta degli accessori è altrettanto importante per il look dell’esame di maturità. Le scarpe e le borse dovrebbero abbinarsi in modo equilibrato ad abiti e completi. La soluzione più comoda sono le ballerine, per esempio quelle firmate Pretty Ballerinas o quelle arricciate di Miu Miu, sono perfette per completare uno stile chic e bob ton, oppure quelle firmate Marc Jacobs, assolutamente deliziose. Personalmente sconsiglio i tacchi per gli esami scritti, magari si può azzardare un tacco medio per l’esame orale, o se fa troppo caldo per le ballerine si possono indossare anche sandali, piccole zeppe o una scarpa in pvc colorata. Per completare lo stile va scelta una borsa che deve essere capiente e resistente per contenere i libri, ma anche carina e stilosa e che si abbini bene al look scelto. Divertenti le proposte di Furla con borse in gomma trasparente colorata e quelle tipo shopping a tema Piccolo Principe. Chi vuole restare sul low cost può optare per le infinite proposte che Carpisa propone per la primavera estate 2011.

    Make up giusto per l’esame di maturità

    Il make up dovrebbe essere appena accennato, sarebbero infatti fuori luogo, labbra rosse e o fucsia che non proprio si addicono a questo tipo di evento. Optare invece per un trucco sobrio e pulito è la soluzione perfetta: il look nudo con mascara, e lucidalabbra traparente è sicuramente il make up più giusto. Si può anche utilizzare un tocco di blush sulle guance, a patto che sia in nuance tenue come il rosa pallido o l’albicocca, stesso dicorso vale per l’ombretto: niente smockey eyes e ciglia da diva, al massimo una riga nera o marrone con la matita all’interno dell’occhio o eye liner sottile sulle palpebre. Da copiare il trucco della sfilata Armani primavera esate 2011, pulito e leggero, inoltre dare uno sguardo alle tendenze nel make up di stagione può sicuramente offrire validi suggerimenti.

    Acconciatura per l’esame di maturità

    Avere i capelli in ordine è molto importante per sentirsi belle e più sicure di sè. Anche qui vale la regola della sobrietà e dell’eleganza: Chi porta i capelli corti ha meno problemi perchè il taglio impone già di per sè il look, ma si possono comunque provare delle soluzioni un po’ laccate o gellate, magari usando della schiuma disciplinante per fare una banana, se li avete più lunghi sul davanti. Da evitare cumuli di mollette e fiocchi multicolor che creano confusione. Se proprio volete mettere qualcosa sulla testa, optate per un cerchietto semplice con poche decorazioni, vi servirà per il caldo e per tirare indietro frange e ciuffi che specialmente all’orale possono diventare fastidiosi se ricadono sugli occhi. Chi invece ha i capelli lunghi, ha un po’ di margine creativo in più, ci si può infatti sbizzarrire con code basse e di cavallo, oppure con chingnon e trecce che sono un trend di stagione, sempre tenendo presente la semplicità e la praticità come imperativo: no alle acconciature cotonate e complicate. Date un’occhiata alle fotogallery con le tendenze dell’estate 2011 per trovare la vostra acconciatura perfetta.