Daniela Santanché alla Prima della Scala: il suo abito verde scatena l’ironia del web

da , il

    Daniela Santanché alla Prima della Scala: il suo abito verde scatena l’ironia del web

    La prima della Scala ha visto protagonista Daniela Santanché che, questa volta, ha voluto stupire tutti con un abito verde decisamente eccentrico, abbinato a una camicia bianca arricchita da papillon. La scelta del verde, ha commentato la deputata, non è stata casuale, si è trattato piuttosto di un inno alla speranza e un invito a non avere paura dell’Isis. Ma ovviamente la mise ha suscitato parecchia ironia, soprattutto sul web, che non si è lasciato sfuggire la ghiotta occasione per prendersi gioco della deputata di Forza Italia.

    Non ci ho pensato molto. Diciamo che il nero e le paillettes non fanno per me. Io sono un’istintiva e un’impulsiva. Da tanti anni non andavo alla Scala e bisognava dare un segnale che non abbiamo paura di nessuno, tantomeno dell’Isis. In questo senso il verde richiama, naturalmente, Giuseppe Verdi, ma è anche il colore della speranza“, così, Daniela Santanché, accompagnata da Alessandro Sallusti, ha commentato la discutibile mise indossata in occasione della prima della Scala. Gonna verde lunghissima, camicia bianca con tanto di papillon in tinta. Un tripudio di cattivo gusto che ha attirato l’attenzione di tutti, suscitando una marea di commenti ironici sul web. Non solo. I più cattivelli l’hanno paragonata al Grinch o all’Albero di Natale, creando dei fotomontaggi molto divertenti. Il giornalista Simone Spetia ha sottolineato che il verde sarà sì colore della speranza, ma anche dell’Islam, “chissà se Santanchè lo ha fatto apposta…”.