Emilio Pucci collezione primavera estate 2011: fresca naturalezza

da , il

    La collezione portata in passerella durante la Milano Fashion Week da Emilio Pucci conferma la classe e lo stile di un artista della moda. Emilio Pucci fu un pioniere della moda italiana, partecipò alla prima sfilata di moda tenutasi in Italia e divenne famoso per aver disegnato una tuta da neve. Ci pensate? Una tuta da neve lo ha consacrato al successo! La disegnò per una sua amica la quale ricevette molti complimenti per la tuta che indossava e finì sulla copertina dell’Harper’s Bazar. Da quel momento in poi nessuno più ha fermato Emilio Pucci. Oggi la maison è guidata dalla figlia, Laudomia.

    Il pubblico durante la sfilata della collezione primavera estate 2011 di Emilio Pucci, andata in scena durante la scorsa edizione della Milano Fashion Week, è rimasto a dir poco estasiato. Un trionfo di colori di ispirazione mediterranea, tessuti svolazzanti, tuniche e maxi dress, tutto estremamente stupendo e fresco. Ecco, è proprio questo il termine adatto: fresco. C’è freschezza in quei tessuti, c’è naturalezza nelle movenza.

    Riprese dal fascino anni Settanta le tuniche e i long dress, Peter Dundas, direttore creativo della maison italiana, ha scelto di puntare sullo stile delle donne più energiche ma che cercano sempre un tocco di raffinata eleganza. In passerella scendono anche abitini più corti che lasciano scoperte le gambe, kaftani anche questi molto ridotti e stampati. E ancora pantaloni palazzo, giacche di pelle e di cuoio da indossare sulle camicie trasparenti.

    Il direttore creativo sceglie nuances come il bianco, il blu, il beige ma anche il nero, l’ocra e il marrone che danno rilievo al movimento di tessuti come lo chiffon, il jersey, la seta, il cuoio, il suede e la pelle.

    Ancora più curate sono le scarpe tra le quali, sandali a parte, spiccano dei cuissardes in pelle stringati bellissimi. Le borse invece sono piatte in tela, in pelle stampata e con frange.

    Questi abiti non vi fanno venire tanta voglia di mare?