Fare prevenzione va di moda

da , il

    Fare prevenzione va di moda

    ANLAIDS onlus con L’Alto patronato della Presidenza della Reppublica ha presentato a Trieste per il settimo anno consecutivo il nuovo programma Progetto Scuola Nazionale 2011-2013, da proporre a tutti gli istituti e le scuole con lo scopo di continuare nell’opera di diffusione della cultura della prevenzione tra i giovani.

    Non sono solo gli stilisti più noti che hanno deciso di collaborare con questo nobile progetto, tra i quali Dolce e Gabbana e DSquared, Anlaids collabora anche con il progetto Overnight, nella promozione del concorso Ti amo da vivere. Le opere che parteciperanno non verrano restituite, ma verranno utilizzate per una campagna informativa di prevenzione contro l’aids e le malattie a trasmissione sessuale, con diffusione nel mondo dei giovani.

    Per finanziare questo concorso, oltre allo scopo di sostenere la lotta contro questo malattia che affligge il nostro tempo, si è scelto di inaugurare un locale a Trieste, Burger King, in cui è stata presentata durante una serata-evento, la collezione di un giovane stilista, Andrea Bugini.

    Durante questa serata è stata organizzata una piccola sfilata del promettente stilista e gli abiti mostrati sono stati venduti all’asta insieme ad altri oggetti di valore, il cui ricavato sarà devoluto per sostenere questo progetto.

    L’evento ha goduto anche della presenza di una madrina d’eccezione, Maria Giovanna Elmi, giunta a Trieste appositamente per presenziare e partecipare alla nobile causa.

    Non è la prima volta che la moda, soprattutto negli ultimi anni, decide di lavorare in favore di un qualche progetto a scopi umanitari.

    E’ un buon segno, la dimostrazione che ogni settore, compreso quello considerato più futile, può diventare protagonista nella lotta contro le difficoltà e le situazioni di disagio che affliggono il nostro mondo.

    Possiamo affermare che fare prevenzione va di moda! Chissà se in futuro potremo affermare che dall’HIV si può guarire