Furla occhiali da sole Rockstar: limited edition 2012 [FOTO]

da , il

    Furla occhiali da sole Rockstar: limited edition 2012 [FOTO]

    Furla presenta i suoi nuovi occhiali da sole Rockstar limited edition 2012, impreziositi da borchie dorate. È da qualche mese, ormai, che, con certezza, sappiamo che le borchie sono vere protagoniste. Piacciono alle rocker girls ma sono adorate anche tantissimo dalle amanti dello stile romantico. Quella borchia in più fa sì che il look sia più prezioso. Considerati punti luce in un look, magari, troppo basico, le borchie saranno le protagoniste delle prossima estate e Furla lo sa benissimo ;)

    Siete in cerca del dettaglio che fa la differenza? Affidatevi a Furla allora e ai suoi nuovi occhiali da sole preziosi e imperdibili, un accessorio perfetto per vere dive rockstar. A proposito di star del rock, i nuovi occhiali da sole, che potete vedere nelle due immagini allegate nell’articolo, si chiamano proprio Rockstar.

    I nuovi occhiali da sole limited edition 2012 di Furla Rockstar riprendono le linee e i colori della moda anni 50. Il contrasto del bianco e nero adottato su resina rende la montatura facile da abbinare. La forma da gatta, inoltre, caratterizza con più femminilità gli occhiali da sole Rockstar di Furla. Ma non è tutto retrò! Negli anni 50 una montatura così bon ton non poteva di certo essere impreziosita da borchie! Quest’anno sì visto che e borchie sono le grandi protagoniste di questa stagione. Quel tocco dorato dato dalle borchie rendono i Rockstar occhiali da sole ancor più particolari e fashion.

    Persino l’astuccio di questi occhiali è favoloso e di tendenza; l’astuccio dei Rockstar sunglassess è bianco con profili neri e borchie piccoline dorate anch’esse (potete vederlo nell’immagine sopra).

    Gli occhiali da sole Rockstar, inoltre, si abbinano perfettamente alla borsa Candy Rockstar, una variante della Candy bag.

    Gli occhiali da sole Rockstar limited edition di Furla sono già disponibili nei negozi e anche sul sito nella sezione shop on line e costano 161 euro.

    Li lascerete scappare?