Intimo più soft per la primavera 2011

da , il

    Ci sono infinite cose che amo della lingerie firmata Blush, tra questi vi è il valore dato all’intimo dall’etichetta con sede a Montreal. Fino a qualche anno fa in forte decadenza, oggi il brand spiazza il settore proponendo capi accessibili a tutti, coadiuvati da una campagna pubblicitaria esteticamente elegante e artisticamente stimolante. L’ultima collezione di Blush è ad esempio promossa da manifesti e foto/immagini che ricordano quel tempo che fu, appartenente alle icone degli anni ’60, come Brigitte Bardot, il cui sguardo era sensualmente potente.

    Uno stile virato verso il lato più oscuro della donna, che si muove anche in direzione di una certa giocosità da attuare indossando l’intimo giusto, e che non per forza deve essere eccessivo e audace, come invece vogliono le odierne tendenze. Le immagini di ispirazione anni ’60 mostrano una statuaria modella bionda (Olga Maliouk che ha anche posato per Blush nelle passate stagioni), che ricorda molto BB appunto, presentata a bordo vasca e in alcune pose molto sexy. Il fotografo Max Abadian per l’occasione realizza degli scatti volti a evocare una moglie-trofeo che trascorre le calde giornate estive a bordo piscina intenta a rilassarsi. Ad ingannare il tempo ci pensa la bellezza della natura con i suoi fiori e il verde dell’erba. Bustini color avorio, stecche, culotte sensuali e senza tempo, bordature arricciate, mutandine in pizzo stampato, volant, fiori, sono alcune delle caratteristiche della nuova linea ideata per la primavera 2011. Un pizzo di romanticismo e tanto bon ton per un intimo retrò ma sempre apprezzato.

    Completa il look 1960, il cappello floscio, i capelli quasi cotonati, l’eyeliner leggero per un trucco decisamente monocromatico e i tacchi vertiginosi. Per comprare questi capi bisogna però aspettare un po’, nel frattempo potete gustarvi la Fotogallery, sfuggendo a quelle temporanee depressioni invernali.