Jimmy Choo perde Tamara Mellon che dice addio alla griffe

da , il

    Jimmy Choo perde Tamara Mellon che dice addio alla griffe

    Jimmy Choo perde Tamara Mellon che dice improvvisamente addio alla griffe lasciando così il posto vacante ai vertici dell’impero da lei stesso creato nel lontano 1996. La Mellon in quell’anno insieme al designer preferito da Lady D. aveva infatti fondato il brand che di li’ a poco sarebbe entrato ai primi posti della classifica delle scarpe di lusso trasformandola in una delle regine incontrastate nel mondo del fashion system. Un duro colpo per le fans della griffe: di sicuro da oggi Jimmy Choo non sarà più lo stesso brand senza Tamara!

    Tamara Mellon lascia Jimmy Choo e come in tutte le separazioni che si rispettino il gossip ci mette lo zampino: c’è chi dice che la Mellon abbia un progetto segreto in cantiere e chi invece come il Daylimail, sostiene che ai vertici dell’azienda ci sia una volontà di rinnovamento in quanto le ultime operazioni commerciali e partnership low cost come quella per H&M, per Ugg e Hunter avevano un po’ intaccato l’appartenenza di Jimmy Choo al mercato del lusso.

    Quale sia la realtà fino ad ora non è dato saperlo, quello che è certo è che l’ex redattrice di Vogue U.K. ha ceduto le sue quote a Labelux, la società che fa capo anche a Belstaff e Bally senza rilasciare alcuna dichiarazione, salvo ringraziamenti su Twitter ai fans che l’hanno salutata. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno visto anche il lancio proprio a inizio novembre del volume Jimmy Choo XV per festeggiare i quindici anni di vita della griffe. Al timone dell’azienda restano i due designer di sempre del marchio Sandra Choi e Simon Holloway e non si sa ancora nulla su quali saranno gli ulteriori sviluppi.

    Quello che possiamo fare noi è attendere dopo questa inaspettata decisione, quale sarà la prossima mossa di Tamara che tra le altre cose ha appena ricevuto di Harper’s Bazaar come Businesswoman of the Year. Staremo a vedere!