John Galliano: il processo a Parigi è cominciato

da , il

    John Galliano: il processo a Parigi è cominciato
    [fotoda nome="AP/LaPresse"]

    Ricomincia il caso John Galliano, il processo a Parigi è cominciato ieri 22 settembre e lo stilista è apparso al tribunale cittadino per l’ accusa di insulti antisemiti fatti a due persone all’interno di un noto bistrò. L’ex designer di Dior è apparso visibilmente dimagrito e sciupato anche se come sempre il suo outfit era assolutamente impeccabile: giacca e pantaloni neri con foulard di seta al collo

    Dopo aver chiesto scusa e negato gli insulti razzisti John Galliano è stato comunque denunciato e se alla fine del processo verrà ritenuto colpevole rischia fino a 6 mesi di reclusione e 22 mila euro di multa. Galliano è comparso ieri davanti al giudice Anne-Marie Sauteraud e in aula era presente anche una delle persone offese dal noto stilista Geraldine Bloch che sarebbe stata appellata da Galliano come ‘sporca ebrea’.

    John Galliano in aula si è difeso ammettendo di fare uso di psicofarmaci come il valium e di essere dipendente da alcol tanto da essere in recupero proprio per l’abuso di queste sostanze. Staremo a vedere come andrà a finire, certo che per lo stilista tutta questa vicenda è stata l’inizio dei guai visto che una delle conseguenze è stata la perdita del posto alla maison Christian Dior. La querelante comunque aveva già chiarito che non era alla ricerca di un risarcimento di denaro ma che pretende che Galliano paghi la cifra simbolica di 1 euro e che la sentenza del processo venga pubblicata su Vogue ed Elle.