John Galliano, le date del processo a maggio

da , il

    John Galliano, le date del processo a maggio

    Il celebre stilista John Galliano, in questo periodo al centro della vicenda scandalistica che lo coinvolge per gli insulti razzisti fatti in un locale parigino, attende il processo che lo proclamerà innocente o colpevole. Pare infatti secondo fonti giudiziarie che l’eccentrico ex stilista della maison Dior dovrà essere in tribunale a Parigi già il 12 maggio, dove saranno fissate le date del processo sulla vicenda per ingiurie a sfondo antisemita che potrebbe svolgersi prima dell’estate oppure a settembre 2011.

    Lo stilista britannico è stato arrestato per aver insultato e inveito contro una coppia di sconosciuti in un locale parigino del Marais, quartiere molto in voga della città, noto per i suoi locali frequentati dai vip. La coppia ha subito denunciato lo stilista. In seguito il giornale inglese Sun , mostra il video di una ripresa amatoriale fatta con un telefonino in cui il designer, in evidente stato di ebrezza, insulta in tono razzista una ragazza al suo tavolo, dichiarando anche di amare Hitler. Così dopo il video shock spunta un’altra denuncia per antisemitismo. La reazione della nota maison francese Dior, di cui Galliano è stato il direttore creativo dal 1999, è stata quella di immediata sospensione e di licenziamento dello stilista con tanto di pubbliche scuse durante la sfilata alla Paris Fashion Week a cui Galliano ovviamente non ha partecipato.

    John Galliano ha chiesto scusa ma nega comunque le accuse di razzismo che hanno scandalizzato e offeso anche l’attrice Natalie Portman e che doveva essere la prossima testimonial per il profumo Miss Dior Chèrie. La Portman che è israeliana, ha infatti dichiarato di non poter accettare la collaborazione e di non volere avere nulla in comune con il signor Galliano per rispetto alla sua famiglia e al suo paese.