La moda per l’estate 2011, facciamo il punto

da , il

    Si sono concluse da poco le sfilate di Milano Moda Donna che hanno delineato le tendenze per la prossima stagione estiva, quella del 2011, nel corso della quale potremo sentirci nell’ordine romantiche, sfrontate, avventuriere o semplicemente noi stesse.

    Per fare il punto sulla moda estiva del 2011, ho deciso di riassumere in poche righe quanto ci è stato presentato sulle passerelle di Milano che hanno restituito l’immagine di una donna colorata e amante del bello.

    Se come me amate la moda semplice e raffinata, allora Gucci è davvero quello che fa per voi: Frida Giannini ci vede tutte vestite in maniera impeccabile, elegante e mai eccessiva nella consapevolezza che una donna è tale anche e soprattutto perchè sa ben bilanciare i vari aspetti della sua personalità. Nella collezion Gucci per la prossima estate spiccano così il nero, il blu e il beige declinati su tubini, pantaloni capri e giacche strizzate.

    Molto più appariscenti gli abiti portati in passerella da Dolce e Gabbana che hanno deciso di rispolverare il bianco strizzando prepotentemente l’occhio all’Africa e all’Asia e dunque proponendo abiti ampi e morbidi, pantaloni larghi e giacche che a prima vista sembrano sformate ma che sono solo l’esempio di come la moda possa essere bella e allo stesso tempo pratica.

    Alviero Martini ha invece disegnato una donna avventurosa e avventuriera che ama circondarsi di cose belle anche in situazioni complicate e non a caso ha lanciato due nuove fantasie che si vanno ad affiancare alla sua famosa cartina geografica, peraltro rivista in nuove fantasie etniche.

    Linee barocche per Prada che punta tutto sulla sfrontatezza e che si lascia andare, anche troppo, proponendo un immaginifico viaggio alla (ri)scoperta di creazioni sartoriali in cui i colori sono fondamentali quanto le stoffe.

    Punta invece tutto sulle classiche e rinomate maglie Missoni la cui collezione continua ad osare proponendoci per la prossima estate tutta una serie di capi che guardano direttamente all’Oriente ma che fanno del colore la loro cifra stilistica.

    Vi segnalo infine Moschino che, come suo solito, a Milano ha presentato abiti, pantaloni e completi che mixano stili diversi, dal country all’urban, mantenendo come unico filo conduttore il rosso, il nero e il blu come colori predominanti che ricordano l’America dei pionieri divisa tra crisi e voglia di riscatto. Un po’ come noi donne, insomma.

    E voi, avete già individuato il vostro stile per la prossima estate? Io opto per Gucci…