Lady Gaga su una T-shirt

da , il

    Lady Gaga su una T-shirt

    In tutto il mondo rappresentano due indiscutibili icone pop. Unite formano il connubio perfetto tra stile e musica. Di chi stiamo parlando? Di Lady Gaga e della T-shirt ovviamente.

    Paragonata a Madonna, Britney Spears e Michael Jackson per la sua estrosità e capacità di coinvolgere e comunicare attraverso uno stile eccentrico ma personalizzato, la regina della dance pop, dopo aver conquistato le vette delle classifiche, strega anche la moda con una serie di magliette e canotte, targate New Yorker. Il nuovo brand, amatissimo tra i giovani, per il suo urban style, dedica una intera collezione a miss Germanotta con maxi stampe che ripropongono alcune tra le sue immagini più fashion. L’idea, partita in collaborazione con la Universal e in distribuzione per maggio in Europa, promette un successo assicurato, forte dell’icona utilizzata e della sua popolarità e del costo che va dai 15 ai 20 euro. Un budget contenuto e alla portata di tutti quelli che sono stati sedotti dal fashion system dell’artista internazionale e che la porta sotto i riflettori per l’ennesima volta. Dai palchi di mezzo mondo ai banconi degli store più importanti, passando per campagne pubblicitarie, spot televisivi, con ‘poker face’ sempre in primo piano, la cantante italo-americana non sembra volerne sapere di fermarsi, nonostante i suoi ultimi problemi di salute dovuti al forte stress.

    Prodotta all’inizio del XX secolo, la T-shirt è oggi l’indumento più usato per via della sua praticità e della sua semplicità: taglio a maniche corte e tessuto in filato di cotone o fibre sintetiche. Recentemente, la cantante Shontelle ha dedicato una canzone proprio all’indumento chiamata appunto T-Shirt. Chissà se farà lo stesso anche Lady Gaga come ringraziamento per questa ulteriore trovata pubblicitaria.