Leggings e scarpe con i tacchi, come trovare un compromesso

da , il

    In vista del prossimo inverno la moda riscopre le linee anni Ottanta più che negli anni passati e lo fa proponendo tutta una serie di capi e accessori che ricordano da vicino Cindy Lauper, Madonna e le icone pop che durante gli 80′s diedero del filo da torcere alle mamme alle prese con le adolescenti.

    Sicuramente il capo più usato e abusato sono i leggings, quelli che una volta si chiamavano fuseaux e che la moda ha deciso di ribattezzare all’inglese, che sono allo stesso tempo fashion, pratici e caldi ma che devono essere abbinati in maniera corretta per evitare di sembrare dei salamini oppure pronte per andare in palestra.

    Nei Paesi anglosassoni è usanza abbinare i leggings ai tacchi alti, con tanto di abitino solitamente corto e svolazzante e senza badare troppo se si hanno cosce e polpacci grandi anche se sarebbe bene prestare attenzione a questi fattori se non si è proprio gracili e sottili.

    Sicuramente se amate i leggings e i tacchi alti potete tentare l’abbinamento unendo colori sobri e senza grandi sbalzi cromatici: abbinate scarpe nere con leggings neri e magari una maglia lunga sui toni del grigio che spezzi la monotonia.

    Certamente un buon modo per abbinare i leggings ai tacchi alti è scegliere degli stivali fascianti che, contenendo il leggings, lo rendono una sorta di seconda pelle come se fosse un collant e dunque ne minimizzano l’effetto rendendolo naturale e portabilissimo; anche in questo caso, il miglior abbinamento è con abitini leggeri o maglie che arrivano sotto il sedere, lo coprono e valorizzano le gambe.

    Insomma, indossare i leggings con i tacchi alti è questione di gusti e soprattutto di scelte: di sicuro è bene non esagerare se non ci si può permettere davvero di farlo ma allo stesso di non trattenersi se si riesce a trovare la giusta combinazione tra la volontà di essere fashion, la volontà di stare comoda e la volontà di non essere mai ridicole.

    Guardare per credere: