Lingerie Burlesque versione casalinga

da , il

    La collezione intimo Vicky per la primavera 2011 realizzata dall’etichetta What Katie Did offre un look molto più morbido rispetto ai reggiseni e agli altri capi di abbigliamento seducenti presentati per la nuova stagione da altre aziende, vedi la sexy Elisabetta Canalis testimonial per l’intimo di Roberto Cavalli. Le caratteristiche della linea Vicky sono romantiche tra pizzo nero e sottili strati di rosa e organza. Il reggiseno a balconcino in raso rosa pallido ha un assetto con ferretto per un sostegno robusto e definito del seno. Il nuovo stile elegante è disponibile anche in un completo che comprende calzini lunghi/parigine e reggicalze. Vicky è apparentemente concepita come un omaggio a Londra, alle icone pin up e al vintage dal fascino senza tempo.

    I nuovi capi di abbigliamento intimo What Katie Did si possono acquistare direttamente presso il sito web americano o inglese dell’etichetta. Fondatrice e capo designer del marchio è Katie Halford che per molti anni, dal 1940 al 1950 ha lavorato intensamente nel settore della moda, anche se sentiva che l’abbigliamento non era il campo di azione in cui poteva perfezionarsi. Partendo dal suo personale problema di non riuscire a trovare capi di intimo abbastanza affascinanti o soddisfacenti, allora la Halford si è messa alla ricerca del reggiseno perfetto, di calze autentiche e di indumenti resistenti e d’effetto, fino a creare una propria collezione. Sono passati dieci anni e da quel momento What Katie Did è una delle linee più competitive per quel che riguarda l’ intimo vintage. La What Katie Did realizza e produce sottovesti di alta qualità a prezzi accessibili, corsetti e calze, tutto ispirato agli anni ’40 e ’50, basandosi su modelli d’epoca, adattandone leggermente il disegno alle figure moderne, utilizzando tessuti autentici e metodi sartoriali ancora vecchio stampo, laddove è possibile. Oggi l’azienda di Katie Halford vanta fans in tutti il mondo e anche importanti come Claudia Schiffer e l’attrice Christina Hendricks.