Louis Vuitton borse primavera estate 2011

da , il

    La collezione Louis Vuitton primavera estate 2011 andata in scena lo scorso inverno è stata un trionfo di particolarità e ricercatezza. Innovazione ed eccentricità, stravaganza e mistero, borse che sono dei gioielli di piacere tra le mani delle donne. Assolutamente fuori dalla maison Vuitton le maxi bag. Il futuro si racchiude in piccoli esemplari di pelletteria sapientemente lavorata a mano.

    Tra abiti di alta classe e scarpe animal instict sono andate in scena le pochette della nuova linea pensata da Marc Jacobs. Piccole, essenziali ma per nulla scontate, queste sono le borse mignon della nuova collezione primavera estate 2011 di Louis Vuitton.

    Le pochette della linea Monogram Savage sono caratterizzate dalle paillettes applicate a mano sulla stampa monogram classica della maison.

    Le borse a forma di trapezio e le baguette bicolr sono sicuramente quelle più capienti di tutta la collezione e rientrano nella linea Cuir Art Decò.

    La linea Galuchat presenta Maestria e Art Noveau, due pochette realizzate in pelle con stampe a righe l’una e l’altro con decorazioni floreali.

    Ponant e Levant rientrano nella linea Monogram Empire la quale propone mescolanze tra diversi tipi di materiai quali pitone, suede e ricami jacquard.

    Più semplici le borse della linea Avant garde le quali presentano il marchio ben stampato sul fronte.

    Tra questi modelli eleganti la più bella tra tutte, vero pezzo forte della sfilata avvenuta alla Parigi Fashion Week, è senza dubbio la Monogram Nova, una pochette tonda interamente ricoperta di strass tutti applicati a mano.

    Trovo la collezione, personalmente, un po’ fiacca. Vado matta per la Monogram Nova, i suoi strass così applicati sono adorabili, so classy. Per il resto invece non mi entusiasmo moltissimo. Voi cosa ne pensate?