Maschere di Carnevale da 205 dollari

da , il

    Maschere di Carnevale da 205 dollari

    Alla sfilata di Anna Sui vanno in scena i felici anni ’60 con abiti luminosi e modelle sorridenti a differenza dei volti smagriti e dei corpi anoressici vittime dell’anoressia. Tra le ultime allarmanti notizie la morte di Isabelle Caro che posò nuda per Oliviero Toscani nel 2007 divenendo l’ immagine simbolo della campagna contro la lotta all’anoressia. Sulla passerella della stilista Sui abbiamo avuto invece un tripudio di entusiasmo e divertimento con alcune modelle che indossavano degli originali copricapi che riprendevano la forma della testa di un gatto. Ne saranno sicuramente contenti gli amanti dei felini che per una volta hanno visto una designer inserire elementi del genere nella sua collezione, disponibili attualmente nel suo negozio a SoHo e in altre poche località per circa 205 dollari.

    Per l’autunno 2011, Anna Sui ha fatto sua come al solito la moda inglese che quotidianamente si riversa su Portobello Road. Stile Pop e Bohemien si mescolano all’abbigliamento da circo. Mini abiti ispirati al college style riducendo le lunghezze e ampliando le scollature. La sfilata della collezione autunno inverno 2011 2012 è stata aperta con un abito in bianco e nero proseguendo con tocchi di colori diversi. La parte migliore restano insomma le modelle sorridenti e i cappelli con le orecchie da gatto adatti a divenire degli splendidi esempi di maschere di Carnevale da copiare, visto che il prezzo di 205 dollari, ovvero 150 euro circa, non è proprio accessibilissimo.