Morte Sarah Scazzi, blogger le dedica un outfit

da , il

    Morte Sarah Scazzi, blogger le dedica un outfit

    Quando il macabro diventa pretesto per fare audience, di qualsiasi tipo, la sollevazione popolare diventa quasi d’obbligo soprattutto se si spettacolarizza la morte di qualcuno pur di ottenere una sorta di tornaconto e si fa di tutto pur di negare l’evidenza.

    E’ quanto accaduto con la morte della giovanissima Sarah Scazzi che, dopo aver permesso ai media tradizionali di speculare in maniera indecente, ha permesso anche a chi utilizza la Rete di sbizzarrirsi.

    E’ il caso di Nicoletta Reggio, fantomatica fashion blogger che sul suo The Scent of Obsession ha pubblicato un post dedicando uno degli outfit proprio alla ragazza uccisa a 15 anni.

    Inutile dire che un’operazione di questo tipo ha scatenato l’ira di tutti coloro che non hanno compreso il motivo per cui la blogger abbia deciso di provocare in maniera così evidente e teatrale tanto che sul social network Friendfeed sono apparse critiche spietate anche se sul blog i commenti di chi segue Nicoletta sono soft e tutti focalizzati sull’abbigliamento dell afashion blogger.

    Così la Reggio, forse felice per l’agognato successo, a Sarah Scazzi ha dedicato anche un altro post con tanto di video-dedica.

    A lei, e a chi la fotografa, solo una richiesta: a che scopo dedicare un outfit ad una ragazza uccisa? E soprattutto, è lecito sfruttare il dolore altrui per farsi pubblicità gratuitamente?