Mulberry: english style per vivere in giardini segreti

da , il

    Dopo un rilancio fenomenale del marchio grazie ad una iniziativa low cost riguardante la vendita nella passata stagione estiva delle borse Mulberry per Target che sono andate a ruba proprio grazie ai prezzi contenuti, apprezzata soprattutto per i tempi di crisi, la griffe britannica Mulberry ritorna con una nuova campagna promozionale primaverile ideata da Tim Walker e scenografata da Edward Enninful, le cui protagoniste sono le modelle Lindsey Wixson e Nimue Smit, ispirata alla The Secret Garden Collection 2011, a sua volta influenzata dal film Il Giardino Segreto.

    Tra continui scambi di idee, contaminazioni e stili, Londra è sempre più il polo d’Europa dove nascono tendenze e luoghi come mercatini, boutique e catene commerciali in cui poter prendere visione di tutto ciò che concerne il moda della moda. Ed è proprio nella capitale inglese che prendono vita le creazioni della Mulberry. Per la sfilata durante la New York Fashion Week, le modelle hanno sfoggiato una parrucca rosso-arancio fiammante, che ricordavano un pò i capelli della leader della band Florence + The Mashine, camminando ai bordi di una piscina rosa, quasi fosse una marcia di bambole, attorniate da fiori, cuccioli e cullate da una colonna sonora contraddistinta dal cinguettare degli uccelli.

    Intensa scenografia a parte, Emma Hill ha realizzato una collezione che punta ad una donna rilassata sia di giorno che di notte. Casual, ma sempre con stile. La tavolozza di colori adoperata verte su kaki, bianco, avorio chiaro, tonalità pastello del rosa, blu e pesca, e poi viola scuro, turchese e un mix di blu e grigio, mentre l’arancione, l’ocra e il pesca, sembrano avere la funzione di assegnare un aspetto ‘degradante’ al resto. Tra eccessi sartoriali caratterizzati da fronzoli e volant, il look complessivo risulta romantico, ma un pò troppo dolce. Eppure, non si può negare il fascino delle borse Mulberry, abbinate ad ogni capo di abbigliamento per donargli quell’immancabile tocco di classe.

    Insignito del premio British Fashion Awards, premio britannico consegnato a Burberry, Pringle e recentemente anche alla neo stilista Victoria Beckham, presentatasi alla New York Fashion Week con una Collezione primavera / estate 2011 estremamente chic, il marchio Mulberry fondato nel 1971, riconosciuto da tempo per i suoi prodotti altamente artigianali in pelle, soprattutto da quando la designer inglese Emma Hill ha preso in mano nel 2008 le redini creative dell’etichetta, prova a conquistare con una linea giovane ma classica, mettendo da parte per una volta il must dell’azienda, le borse.