Odissea nello spazio con Kathryn Beker

da , il

    Spazio ai giovani designer e in particolare all’estro creativo di Kathryn Beker. La seconda collezione della giovane stilista per la stagione primavera estate 2011 ha nome Cosmos e in essa si uniscono numerose ispirazioni spaziali evidenti. Il tema immediatamente porta a vivere una esperienza da Odissea nello spazio [pellicola di Kubrick]. E come il visionario e futurista regista, così Kathryn Beker crea abiti, lasciandosi influenzare da altri artisti e designer del tempo. La palette di colori riprende le tonalità presenti nell’opera cinematografica, partendo da vestiti dai toni metallici che prendono spunto dalla stazione spaziale, mentre alcuni capi sembrano essere caratterizzati da una assenza di peso, come sospesi per forza di gravità. Tuttavia, la maggior parte dei maxi abiti hanno un taglio abbastanza femminile e ricercato, assumendo una forma nuova ma riscontrabile e collocabile all’interno di qualsiasi guardaroba.
    I tessuti leggeri rivestono il corpo con monumentale leggiadria: la seta leggera, mossa dal vento, cattura la silhouette delle donne. Abiti dalle gonne a trapezio, pieghe, righe orizzontali, giallo, rosso e blu che si stagliano dolcemente sulle maxi gonne lunghe, accodandosi alle eleganti e profonde tonalità di nero, beige e rosa. Una collezione quella di Kathryn Beker che si muove tra geometrie delicate, spesso anche audaci, ma soprattutto tagli raffinati. Il catalogo Cosmos, primavera estate 2011, ha come protagonista la modella Anna Furze, ed è stato realizzato dal team di professionisti Chris Garbacz [fotografo] e Tanya Guccione [Makeup / Hair]. Abiti che galleggiano, che si muovono nello spazio, squarciando l’arcobaleno, ora nascosti da classici trench, ora adeguatamente mostrati per look chic da passerella. I materiali utilizzati da Kathryn Beker sono per lo più naturali come seta, cotone o pelle, per dare vita ad un abbigliamento che si adagi sulla pelle di chi li indossa, quasi uniformandosi ad essa, rappresentando un giusto modo di combattere le grandi firme: produzione di capi di abbigliamento unici e speciali che si diversificano per la progettazione, per i tessuti pregiati e i dettagli rifiniti a mano.