Primavera-estate 2011: la collezione Gucci presentata a Milano

da , il

    Si può idealmente dividere in tre parti la collezione che Gucci ha presentato ieri pomeriggio durante le sfilate di Milano e che racconta tre tipologie di donne diverse accomunate da un grande desiderio: quello di essere uniche e di vivere nel lusso, esattamente come il brand vuole che sia.

    Per questo motivo anche se troviamo tutto un insieme di rimandi al mondo orientale e marocchino in abiti e bluse nei colori del Mediterraneo e tempestati di diademi e gioielli, l’idea è di presentare una donna che sguazza nel lusso e che del lusso fa una vera e propria filosofia di vita.

    Così non stupisce la presenza di tanto nero e tanto bianco, cifra stilistica del marchio Gucci che non aderisce ai dettami della moda economica ma si fa portavoce di un’idea di stile unica in cui predominano le linee dritte e squadrate e si fa attenzione ai dettagli: spalle scoperte, pantaloni in pelle modello Grease, tacchi altissimi e inserti preziosi ovunque.

    La donna Gucci è però anche una donna avventuriera e allora ecco la linea declinata nei colori dell’oro e dell’avorio che presenta giacche sahariane, pantaloncini corti, pantaloni capri da portare con immancabili occhiali da sole e cinturine che strizzano la vita.

    Gucci nella sua collezione per la primavera-estate 2011 riscopre così il lusso e fa sospirare perché, nonostante la crisi, la moda è ancora il luogo deputato a far sognare…