Sanremo 2011 vestiti quarta serata: Westwood e Fausto Puglisi

da , il

    Avete visto la quarta serata di Sanremo ieri sera? Le canzoni ormai le ascoltiamo già da qualche giorno, sul nostro blog di Musica non si fa altro che parlare di testi, voti e presunti plagi. Noi invece ci occupiamo di moda e ieri sera è stata un’altra occasione per vedere in scena abiti di straordinaria bellezza; certo, poi dipende dal gusto personale. Facciamo una breve carrellata degli abiti andati in scena ieri sera. A proposito, avete visto quelli indossati da Belen Rodriguez? Vi aspettavate un look greco metallic? D’accordo, non perdiamoci in chiacchiere e caliamoci nel ruolo dispettoso di critiche del vestito. Pronte?

    Belen ha scelto di vestire gli abiti di un altro stilista italiano: Fausto Puglisi. Ha indossato per lo più abiti corti, a parte lo strascico velato di quello nero. Il look era simile a quello delle donne dell’antica Roma pronte ad andare in guerra. Sì, certo, le donne non andavano praticamente mai in guerra e non indossavano mai borchie di protezione e soprattutto non era logico combattere con il seno e le gambe scoperte ma Puglisi ha attuato un’ottima rivisitazione di quello stile e in scena abbiamo ammirato abiti dai colori vispi come il giallo e il celeste, non manca il classico nero e infine un minidress metallic. Certo, è un look che deve piacere e non sono in molte quelle che si possono permettere di indossare questi abiti. Premio Belen per il coraggio, per averci provato e per esserci riuscita. Ehi, ma avete visto le scarpe? Divine!

    Elisabetta si è tenuta più sul genere classico, anzi, ammettiamolo, non ha mai ‘osato’. Sì, i suoi abiti sono sempre calzanti ed eleganti ma sei a Sanremo, dobbiamo dare una svecchiata a questo Festival. È la padrona di casa, se non ci pensa lei?! Ad ogni modo Elisabetta Canalis è stata vestita da Vivienne Westwood, niente male no? Quattro cambi di scena anche per lei: gold dress corto, tubino nero lungo, ancora tubino bordeaux con paillettes e in ultimo abito rosso con gonna di taglio leggermente obliquo. Siamo al limite della sufficienza, mi auguro che nell’ultima serata sappia fare meglio, in fondo mancano ancora gli abiti di Armani Privè!

    E le cantanti?

    Stasera meglio per tutte. Mi sono rassegnata a Nathalie, lei ormai indossa anfibi sotto qualsiasi cosa quindi spero che la sua scelta sia voluta perché se così fosse accetto di più la sua forma di protesta al classic style che non le scelte troppe vecchie della Canalis.

    Emma, come tutte le altre sere, è in minidress largo, giacchino silver lucido e sandali con tacchi vertiginosi. Ci piace! Stesso stile anche per la carinissima Raquel Del Rosario ieri sera in rosso.

    Un minuto di silenzio per il make up di Anna Tatangelo. LadyTata canta una canzone ‘sfogo’. Se la prende con un presunto ‘Bastardo’ e lei, come al solto, ci rimette le penne. Ora mi chiedo, era indispensabile il trucco da disperata? Ecco, brave, la risposta è no. Però la camicia ci piace!

    Giusy Ferreri continua invece ad andare controcorrente, insiste in questo stile rock che forse non le si addice troppo. Sul palco della quarta serata di Sanremo ha indossato qualcosa come 20 cm di plateau! Va bene che non è molto alta ma è Sanremo, non è un circo! O forse sì? Ma avete visto come le stringeva il legging in latex nero sulle ginocchia? Sembrava un cotechino! Eddai Giusy affidati a uno bravo!

    Bellissima Nina Zilli in total white e menzione d’amore per l’accessorio rock, la chitarra pink di Carmen Consoli.