Scarpe Brian Atwood: amore a prima vista per la Resort Collection 2011

da , il

    Brian Atwood non è ancora un nome noto come il mito fatto scarpa Manolo Blahnik, ma presto tutto potrebbe cambiare, soprattutto se si pensa che la sua ‘Loca pump’ (questo il nome della calzatura simbolo delle sue collezioni) è stata indossata da Sarah Jessica Parker nel lungometraggio Sex and the City 2. Quando il designer fu contattato dalla produzione fu veramente eccitato all’idea che avrebbe potuto avere la stessa sorte capitata a Blahnik nel 1990. La promozione era insomma assicurata e difatti Atwood e i suoi fan non sono rimasti delusi dalla popolarità acquisita negli Stati Uniti in tempi brevissimi.

    A seguito del film, la scarpa Loca pump, caratterizzata da un color lavanda con laterali in materiale lucido e tacco da 5 pollici, è stata sold out ovunque. Attualmente la linea di scarpe usata dal personaggio, copiatissimo per lo stile, Carrie Bradshow, è un po’ difficile da trovare, ma ve ne sono di nuove paia e molto simili a quelle.

    Nonostante la sua formazione sia stata firmata da Versace, disegni audaci e linee super sensuali fanno da garante alle nuove collezioni di calzature Brian Atwood. Ex-modello, Atwood ha iniziato difatti a progettare calzature per la Versace, prima di decidere di mettersi in proprio nel 2001. La sua etichetta è ora tra le favorite tra gli esperti del settore e tra molte celebrities Hollywood come Gwyneth Paltrow, Nicole Kidman e Madonna. Scarpe riconoscibili per il forte contrasto che Atwood mette nell’usare materiali diversi per quanto riguarda la base e l’involucro, oltre al vertiginoso tacco.

    Dopo la Brian Atwood Spring 2011 Footwear Collection, tripudio di tonalità vivaci ed eccentricità, arriva la Resort Collection 2011, qualificata da varietà di colori e tessuti, in previsione di una estate molto divertente. Creata con una attenta cura del dettaglio e una parsimoniosa scelta dei tessuti e dei materiali accostati, come camoscio, sughero, fibbie, borchie, cinghie che avvolgono caviglie e altro ancora, la linea è allo stesso tempo elegante/raffinata e sensuale/accattivante. Inoltre, il modello Maniac – platform pump, ovvero scarpe caratterizzate da doppia suola – è stato ispirato dal film ‘Flashdance’.

    Molto più ‘semplice’ sicuramente della precedente Spring 2011 Footwear Collection, la Resort è riuscita ad essere immediatamente amata anche grazie a testimonial d’eccezione, come Victoria Beckam, che ha indossato in occasione del suo compleanno un nuovo paio di scarpe provenienti proprio dalla Brian Atwoods Resort Collection 2011, catalogandolo come uno dei suoi stilisti preferiti. Una affermazione che ovviamente ha scatenato l’acquisto pazzo da parte delle fashion victim più agguerrite e da parte di tutte le donne che la seguono con ammirazione, sopratutto da quando ha intrapreso la carriera di designer. L’ultima collezione primavera estate 2010 di Victoria Beckam, molto influenzata dagli anni ’50, ad esempio ha rappresentato un Must del 2010.