Sorriso che si illumina: una festa nella bocca direttamente dal Giappone

da , il

    E’ la nuova trovata made in Japan, un sorriso che si illumina grazie al supporto dei led. Già avete letto proprio bene, il sorriso ora si potrà illuminare davvero! È il nuovissimo oggetto di culto che sta spopolando tra i giovani in Giappone. Un sorriso che potrà essere verde, rosso o blu, a seconda del proprio personalissimo gusto. Le tonalità non sono fisse, si possono modificare via wireless. Mi chiedo solo se c’è davvero del gusto perché mi sembra davvero una trovata very trash.

    Volete fare uno scherzo a un vostro amico? Indossate il paradenti che si illumina, indossate abiti scuri e balzate fuori nel buio della notte, sfoggiate il vostro sorriso migliore: al vostro amico gli si rizzeranno i capelli che nel frattempo saranno diventati bianchi! Forse a questo hanno pensato Motoi Ishibashi e Daito Manabe, i due designer creatori di questa nuovissima trovata.

    Motoi Ishibashi pare abbia avuto l’ispirazione. Tutto nacque quando guardò un video sui Led Throwies, un sistema di led per realizzare graffiti luminosi, da lì la svolta della sua vita. La realizzazione di questo particolare paradenti, un genere di illuminazione dal design discutibile, è stata destinata per uno spot commerciale di un negozio d’abbigliamento.

    Sinceramente ho paura, dopo aver assistito al fenomeno delle cinture led che passavano sullo schermo tutto ciò che voleva dire colui o colei che la indossava, ho ragione ad essere impaurita.

    Vi immaginate cosa vorrà dire trascorrere una bella giornata tra vetrine a passeggio e, ad un tratto, un tizio vi guarda, ammicca e sfoggia il suo sorriso… luminoso!

    E pare che l’illuminazione abbia anche il senso del ritmo. Già perché può illuminarsi e spegnersi a tempo di musica, perfetto per le discoteche.

    Ragazze,sospetto una grossa ondata trash.