Spot Agent Provocateur collezione 2010: provocante e sensuale

da , il

    In questo caldissimo inizio di ottobre fa discutere, ma sicuramente riflettere, la campagna pubblicitaria di Agent Provocateur che per lanciare la collezione per l’autunno-inverno 2010/2011 ha utilizzato uno spot tutt’altro che dimessoo.

    Innanzitutto per chi non lo sapesse, Agent Provocateur è una marca di intimo di lusso e di classe che si rivolge ad un pubblico femminile esigente e soprattutto attento alla moda e alle tendenze che strizza l’occhio ai maschietti per attirare, provocare e stupire.

    La protagonista dello spot è Kirsty Hume nei panni di Betty Sue, provocante rossa che indossa lingerie provocante a metà strada tra un film erotico-sadomaso e una pellicola di Stanley Kubrick e che ordina al suo uomo, prostrato ai suoi piedi, cosa deve fare.

    Uno spot forte e provocante in cui vengono ribadite due questioni: la possibilità della donna moderna di diventare dominatrice e la possibilità per l’uomo di soccombere.

    Sarà anche solo una pubblicità ma se la compariamo con tutte quelle che ci invitano a mostrare le tette per fare carriera e per andare avanti, onestamente, io preferisco di gran lunga questa: esplicita, appariscente ed anche arrogante.

    Perchè noi donne, come dice un’altra famosa pubblicità, valiamo!