Stilisti e celebrità riuniti nell’aiutare il Giappone

da , il

    Stilisti e celebrità riuniti nell’aiutare il Giappone

    Designer e personaggi famosi del patinato mondo di Hollywood si muovono in questi giorni in massa per aiutare le vittime dello Tsunami in Giappone. Alcuni stilisti, come Rebecca Minkoff, hanno donato i proventi degli acquisti dei loro negozi per sostenere le associazioni volontarie. Altri invece, come l’azienda Shiseido, hanno versato 100 milioni di yen giapponesi (circa 1.239 mila dollari) per fornire assistenza alle persone colpite dal devastante maremoto e inoltre, il brand giapponese, ha anche distribuito alle persone bisognose circa 10.000 bottiglie d’acqua.

    Un interessamento generale che opera su più campi tra aiuti pratici e a distanza. Diane von Furstenberg ha annunciato il progetto di un’asta di beneficenza online, a beneficio di trovare un modo alternativo di soccorso nei confronti del Giappone. Nel frattempo, il marchio Forever 21 avverte che tutti i soldi spesi sul sito ufficiale dell’azienda saranno devoluti alla Croce Rossa Americana, intenta ad assistere le vittime del disastro.

    La designer Maria Cornejo del brand Zero e suo marito, il fotografo Mark Borthwick, devolverà i proventi delle vendite di una edizione limitata di una foto rara a Medici Senza Frontiere; la cantante Lady Gaga ha creato un braccialetto venduto al prezzo di 5 dollari recante la scritta Preghiamo per il Giappone, disponibile sul suo sito.

    Uniqlo invierà 700.000.000 di yen di abbigliamento alle vittime della catastrofe e il presidente del marchio farà una donazione personale di 1 miliardo di yen, mentre ulteriori 4 milioni di euro saranno donati alla Croce Rossa giapponese, sostenuta anche da Karmaloop, American Eagle Outfitters, Theory, Steven Alan, Afterzine, H e M, che ha chiuso tutti i negozi di Tokyo, con una donazione di 100 mila capi di abbigliamento.

    Bergdorf Goodman ha aggiunto una sezione dedicata nella sua pagina di Facebook che permette ai visitatori di donare dei soldi alla Croce Rossa americana, Shelter Box e Medici senza frontiere. Gap sostiene i soccorsi di emergenza attraverso una partnership con Global Giving. Questi sono solo alcuni dei tantissimi nomi di designer che stanno operando in maniera attiva nei confronti del territorio colpito dalle onde dello Tsunami l’11 marzo 2011.