Swap party: vestiti che si barattano, l’ultima tendenza eco-chic!

da , il

    Swap party: vestiti che si barattano, l’ultima tendenza eco-chic!

    Sapete cos’è lo swapping o lo swap party? È una pratica molto carina ed economica che consiste nel barattare i capi di abbigliamento e gli accessori con altre persone che propongono merce rara. Non storcete il naso, non si tratta di un banalissimo mercatino dell’usato ma di un’occasione unica. Lo swap party si fonda per scambiare gli abiti e gli accessori ma questi devono rispettare dei parametri.

    Si parla sempre di risparmiare, di spendere poco e vestirsi bene, di acquistare durante il periodo dei saldi così da non sperperare completamente i nostri averi. Lo swapping non solo vi permetterà di entrare in possesso di abiti e accessori che cercavate, ma vi permette di farlo senza spendere il becco di un centesimo! Fashion a costo zero: quanto ci piace?

    Allora preparate i capi di abbigliamento e gli accessori che siete sicure che non indosserete più, riuniteli in una scatola e partecipate a uno swap party. Ricordate però che i capi selezionati da voi devono rispettare dei parametri, delle condizioni importanti e fondamentali. Tutto ciò che portate deve essere in condizioni impeccabili; niente buchi, strappi, usure, niente di niente. I capi devono essere in perfetto stato. In fondo è più che normale questa condizione, voi prendereste mai un capo di abbigliamento da un’altra persona se questo fosse logoro? Immagino di no.

    In secondo luogo conviene che i capi che proponete siano di un certo valore. Solitamente sono soprattutto gli accessori vintage a far gola alle altre ragazze. spesso quello che ognuna di noi considera “passato” può far innamorare qualcun’altra.

    Come si organizza uno swap party?

    Per partecipare a uno swap party questo va ovviamente organizzato. In Italia non sono in molti che organizzano un evento del genere ma, basta un po’ di buona volontà, per creare unno swap party coi fiocchi! Prima di tutto riunite un po’ di persone appassionate di moda e fate un po’ di passaparola, più sarete e meglio sarà! Date un po’ di tempo alle persone che vorranno partecipare per organizzarsi in fondo scegliere dei vestiti da dar via non è affatto cosa semplice.

    È importante scegliere un luogo adeguato; deve essere spazioso e facilmente raggiungibile.

    Inizialmente potete organizzare un evento del genere anche solo tra amiche. Quante volte vi sarà capitato di puntare un capo di abbigliamento di una vostra amica e magari scoprire poi che lei l’ha dato via perché non le piaceva il colore o semplicemente non le entrava più? A me tantissime volte! A questo serve lo swapping! Lo swap party in fondo non è nient’altro che un momento per stare insieme, per divertirsi e per concludere, perché no, qualche buon affare.

    Come vi accennavo in Italia non sono in molti organizzano gli swap party ma ci sono luoghi, come Milano, dove questi eventi si improvvisano in posti che oserei definirei assurdi ma geniali come le metro.

    Se invece non avete modo di recarvi a uno swap party o non avete tempo sappiate che ci sono moltissimi siti on line specializzati in swapping, basta cercare su google.

    Non mi resta che augurarvi buono swapping!