Tendenze Primavera/Estate 2016, i must have da Milano Moda Donna [FOTO]

da , il

    Le sfilate di Milano Moda Donna Primavera/Estate 2016 vedono i grandi nomi della moda internazionale impegnati a lanciare i diktat più cool per la prossima stagione fashion. Le maison italiane, le più amate dalle star di tutto il mondo, introducono per il 2016 diktat spesso davvero eccentrici e stravaganti, ma non mancano griffe più legate a uno stile classico e tradizionale. Scopriamo insieme le novità presentate a Milano Moda Donna.

    Le sfilate di Milano Moda Donna Autunno/Inverno 2015-2016 hanno introdotto i must have più cool per l’attuale stagione fashion, non stupisce quindi che tutti gli occhi siano puntati sui defilè in scena nella capitale della moda italiana in questi giorni. La prossima stagione si preannuncia piena di colori e di forme ultramoderne, ma non solo.

    La collezione più eccentrica e caratteristica presentata durante Milano Moda Donna Primavera/Estate 2016 è senza ombra di dubbio quella di Moschino. Curata anche quest’anno dall’altrettanto stravagante stilista americano Jeremy Scott, la linea di abbigliamento torna a fare il verso al mondo moderno, al traffico e alle grandi metropoli costantemente intasate da lavori in corso. Le fantasie e le colorazioni tipiche della segnaletica stradale si fanno largo su minidress e coordinati con top e gonne, su giacche dal taglio audace e persino sulle borse e le scarpe della linea.

    Ben diverso lo stile minimal chic di Max Mara, che porta in scena abiti lunghi a righe indossati con caban e giacche in stile navy, pantaloni a vita alta e tricot rayée in nuaces tenui come il bianco, il grigio e in toni più intensi come il blu, il giallo e il rosso. Tailleur dal taglio classico in tweed fanno la loro comparsa da Prada, creazioni realizzate in coordinato con borse a fisarmonica in pitone e modelli con fantasia a righe, mentre Gucci premia tailleur completati da gonne a pieghe, coordinati con fantasia vivace, longuette dagli ampi spacchi e minidress dai ricami trompe l’oeil.

    I nude-look e gli abiti in stile lingerie tornano a Milano sulla passerella di Francesco Scognamiglio, modelli lunghi o corti dal taglio molto seducente. Fendi preferisce volumi più strutturati per minidress, playsuit e coordinati corti in sfumature vibranti di rosso, capi cui si alternano forme lunghe in nuances quali il blu navy, il più classico bianco e il nero.

    Qual è stata la sfilata più fashion vista durante Milano Moda Donna Primavera/Estate 2016 secondo voi?