Victoria Beckham: classe e femminilità in abiti alla Jackie Kennedy

da , il

    Presentata durante la New York Fashion Week, la Collezione primavera / estate 2011 di Victoria Beckham ha ricevuto numerosi consensi da parte degli addetti al settore e dal pubblico presente. Forse la migliore produzione – descritta dall’esordiente designer come una celebrazione del corpo femminile – realizzata fino ad ora dall’ex posh spice, dopo la Collezione primavera estate 2010 influenzata dagli anni ’50. Mini e lunghi abiti taglienti che scendono morbidi adattandosi alle curve, consolidando la sua nomination come Best Brand Designer, secondo la giuria del British Fashion Awards, premio britannico nel passato consegnato a Burberry, Mulberry e Pringle.

    La collezione concentrata sui dettagli (zip, nodi, tagli) e sulle texture (toni vibranti, tessuti lucenti), combina sensualità ed eleganza in un mix di colori che esaltano la bellezza naturale delle modelle. Nuance forti ma anche calde, come pesca, viola, nero, giallo, arancio, che caratterizzano il look minimalista degli abiti, qualificato da femminilità e sofisticatezza. Sembrano capi di abbigliamento necessari per stare al mondo e sentirsi pienamente a proprio agio. Lo stile estremamente chic spazia da abiti glamour e lunghi a corti e sofisticati che possono essere indossati sia di giorno che di notte. Il dettaglio attira la maggior parte dell’attenzione riguarda il drappeggio dei vestiti, morbido, quasi fossero delle toghe. Per tali creazioni Victoria ha difatti utilizzato dei tessuti molto leggeri, in modo che il tessuto, una volta colpito dalla luce, riuscisse a creare un movimento cospicuo dato dal gioco del chiaroscuro nelle pieghe. Nel complesso i capi sono il frutto di una sperimentazione diversa, probabilmente riprendendo il concetto di ‘classico’, emanando un forte senso di femminilità e classe. Scollature e look impero per una donna che anche solo per una volta nella sua vita vorrebbe essere come Jackie Kennedy. Qualunque sia la sua aspirazione, la collezione di Victoria Beckham sembra rivolgersi in particolare proprio ad una donna che è spesso sotto gli occhi dell’opinione pubblica, proprio come lei, analizzata dai media fin da quando era nel gruppo delle Spice Girls.

    Se le proposte di Burberry Prorsum per la primavera estate 2011 sono da considerarsi tra le più belle, influenzate dagli anni ’70 e rinnovate attraverso cerniere a vista, pelle di serpente, tessuto leopardato per dare libero sfogo ad una propria passione animalier, cinture glam rock, tacchi a spillo, quelle di Victoria Beckham sembrano non essere da meno, nonostante puntino all’opposto.

    Moglie del calciatore più desiderato al mondo, Victoria Beckham, sul red carpet del British Fashion Awards ha sfoggiato un sexy abito nero lungo (facente parte della sua collezione primavera 2011) dallo spacco anteriore audace mettendo in mostra le sue gambe, indossando ai piedi scarpe dal tacco vertiginoso by Brian Atwood e tirando indietro i capelli in maniera molto semplice, in un look da vera diva.