Y3, aperto a Milano il primo negozio italiano

da , il

    Y3, aperto a Milano il primo negozio italiano

    Milano in questo periodo sembra essere tornata ai fasti di una volta e sono molti i brand che stanno cercando casa nella città simbolo dello stile in Italia per tentare di agguantare un mercato che pare a sua volta rifiorito. Dopo Gap e Banana Republic, che apriranno a fine mese, proprio ieri sera è stata inaugurata la prima boutique italiana Y-3 che non poteva non essere situata vicino Corso Como, una tra le zone più in della città.

    Y3 è la collezione frutto della collaborazione tra Adidas e Yohji Yamamoto e si rivolge a chi cerca uno stile impeccabile e diverso dal solito, a chi non si accontenta di coprirsi ma vuole vestirsi e anche lo spazio scelto a Milano riflette questa volontà.

    Il negozio, primo in Italia, si sviluppa su 200 metri quadrati divisi in due piani e si caratterizza per i pavimenti in resina bianca su cui campeggiano scaffalature e appenderie in acciaio dando la sensazione di un loft in cui la parola d’ordine è work in progress.

    Già disponibili tutti i capi della collezione autunno-inverno 2010-2011 che si caratterizzano per l’ispirazione sartoriale inglese da una parte e per la voglia di innovazione dall’altra andando così a calamitare l’attenzione di chi ama la moda e le sue sfumature.

    Non mancano le tute da ginnastica, rivisitate nelle forme e nei materiali per sdoganare un capo che ormai non viene utilizzato più solo per la palestra così come non mancano le lavorazioni in maglia, rese molto meno seriose dalle scritte che ripropongono slogan come “I’m thinking prison break” e “World is not fair”.

    Il flagship store Y3 di Milano è aperto sette giorni su sette; Y-3 conta ad oggi 9 negozi in città come Pechino, Parigi, Miami, Las Vegas e New York.