5 Proprietà benefiche del tonno

da , il

    Le proprietà benefiche del tonno sono diverse. In scatoletta o al naturale, il tonno è un alimento particolarmente presente sulle nostre tavole. Sicuramente quello fresco, essendo un pesce abbastanza magro, ha delle proprietà maggiori rispetto a quello sott’olio. Per questo, è perfetto anche nelle diete dimagranti. Per quanto riguarda la composizione, questo pesce è un’ottima fonte di Omega 3, proteine, potassio, selenio e vitamina B12. Il tonno contiene anche buone quantità di fosforo ed ha un indice glicemico pari a zero. Va anche detto che, durante il processo di inscatolamento, si perdono alcune vitamine e minerali, mentre restano inalterati i valori proteici. Ma, quali sono i benefici del tonno per la nostra salute?

    Aiuta il cuore

    Diversi studi hanno dimostrato che anche un modesto consumo di omega 3 o di olio di pesce (1/2 dosi alla settimana) riducono il rischio di malattie coronariche e cardiache. Il tonno, soprattutto quello fresco, contiene Omega 3 e quindi aiuta a mantenere in salute il nostro sistema cardiocircolatorio.

    Previene l’Alzheimer

    Molti studi hanno evidenziato che gli Omega 3 contenuti nel tonno possono ritardare il declino cognitivo e quindi prevenire il morbo di Alzheimer (pare che chi consuma tonno due volte alla settimana riduca il rischio di demenza senile del 28% e del 41% rispetto a chi ne mangia meno di una volta). A queste ricerche vanno aggiunte le altre, che hanno messo in luce come una dieta ricca di pesce si associ anche a migliori capacità mnemoniche e mentali.

    Protegge dal cancro

    Il consumo di tonno riduce il rischio di ammalarsi di cancro al seno. Per questo, il St Thomas’ Hospital di Londra ha proposto alle donne che hanno superato i 40 anni (soggetti a più alto rischio di contrarre il carcinoma mammario), di integrare la propria dieta con una maggiore quantità di tonno.

    Riduce l’ipertensione

    Una ricerca condotta su 4.680 persone, ha dimostrato che il consumo di grassi omega 3 (contenuti in abbondanza nel tonno) può essere d’aiuto anche nella prevenzione dell’ipertensione.

    Cura l’artrite

    Le qualità nutrizionali del tonno possono essere sfruttate anche per curare l’artrite reumatoide. Il consumo regolare di alimenti contenenti Omega 3, come il tonno, infatti, può avere effetti benefici sull’artrite reumatoide. Insomma, il tonno e il pesce in generale, per le sue proprietà benefiche, è un alimento che andrebbe consumato almeno due volte a settimana.