Acidi grassi omega 3: benefici di un’alimentazione ricca di pesce

da , il

    Acidi grassi omega 3: benefici di un’alimentazione ricca di pesce

    Gli omega 3 sono una categoria di acidi grassi essenziali molto importanti nella nostra alimentazione,, sono indispensabili per la produzione di energia, per la formazione delle membrane cellulari, per il trasferimento dell’ossigeno dall’aria al sangue, per la sintesi di emoglobina, per la funzione delle prostaglandine, per il corretto equilibrio ormonale e per la produzione ormonale. Le proprietà degli acidi grassi omega 3 quindi sono decisamente tante, vediamo quali sono gli alimenti che ne contengono di più e tutti i benefici.

    Il cibo in assoluto più ricco di omega 3 è il pesce. Ma perchè mangiarne tanto? Perchè fa tanto bene?

    Prevenzione di problemi cardiovascolari

    Il consumo di pesce riduce il rischio di infarto al cuore e al cervello, infatti gli acidi grassi polinsaturi omega 3 proteggono le cellule e rendono il sangue più fluido, riducendo la tendenza alla trombosi.

    Quali pesci mangiare?

    Tutti i pesci contengono omega 3 ma quelli che ne sono più ricchi sono: i pesci grassi come gli sgombri, le aringhe, le sardine, il tonno e il salmone.

    Quanto pesce bisogna mangiare?

    Bisognerebbe mangiare pesce almeno una volta la settimana per far diminuire il rischio di malattie cardiovascolari del 30%. Per un apporto ottimale di omega 3 è consigliabile consumare due o tre porzioni di esce la settimana (circa 150 g a porzione).

    Mangiare noci e fagioli

    Anche questi sono ricchi di omega 3, una piccola manciata di noci copre il fabbisogno giornaliero di Omega 3. O anche un piatto di fagioli la settimana porterebbe allo stesso risultato.

    Integratori omega 3

    Molte persone assumono degli integratori omega 3 per assicurarsi l’apporto giornaliero di questi acidi grassi, secondo gli esperti però non sarebbe assolutamente necessario. Mangiare pesce infatti sarebbe proporzionalmente molto più efficace rispetto agli integratori.

    Ricetta: pasta con le sarde

    Ingredienti:

    pasta 60g

    sarde 100g

    pomodori pelati 200g

    cipolla q.b.

    prezzemolo 1 manciata

    olio extravergine d’oliva 1 cucchiaino

    vino bianco una spruzzatina

    aglio 1 spicchio

    sedano q.b.

    Preparazione:

    Cuocere la pasta in abbondante acqua. A parte tritate finemente aglio, cipolla e prezzemolo e fateli imbiondire con olio e vino. Aggiungere i pomodori e far cuocere per circa 5 minuti, unire il pesce e tenere sul fuoco per 5/7 minuti. A cottura ultimata unire tutto con la pasta.