Aids: a Milano è boom, novemila sieropositivi

da , il

    Aids: a Milano è boom, novemila sieropositivi

    Aids: a Milano è boom. Sarebbero circa novemila le persone sieropositive, con un aumento preoccupante tra i bambini. L’abitudine al condom non è ancora praticata con la giusta consapevolezza: basterebbe questo semplice e prezioso accorgimento per permettere alle persone di praticare sesso sicuro, senza contagiare i propri partners, tuttavia troppo spesso non si pensa con la sufficiente maturità alle conseguenze del caso. In cambio di qualche banconota in più molti trans accettano di avere rapporti non potretti: gli uomini con i quali succede di frequente hanno una famiglia, che forse, ignara, non conosce i pericoli in cui si rischia di cadere.

    Nei giorni scorsi due viados sono stati fermati dai vigili urbani milanesi. Nonostante il rischio di espulsione, essendo sieropositivi hanno diritto al permesso di soggiorno per rimanere in Italia, dove potranno beneficiare delle cure necessarie.

    I due hanno dichiarato di prostituirsi ogni sera e di possedere una lista clienti che ammonta a circa 300 persone al mese, i quali non sempre utilizzano il preservativo.

    Purtroppo il preservativo, l’unica precauzione ottimale per proteggersi da gravidanze indesiderate e infezioni, non viene ancora utilizzato con la giusta frequenza: prezzi troppo alti e soprattutto l’ignoranza che ancora non cessa di gettare ombra su un discorso che al contrario dovrebbe essere di un’autenticità lampante.

    Gli stessi trans hanno ammesso che spesso si rinuncia con troppa facilità al condom, in cambio di pochi soldi in più.

    I sieropositivi nel capoluogo lombardo sarebbero fra i 9 e i 12mila, tra cui bambini spesso vittime inconsapevoli.

    Secondo gli ultimi dati nella città di Milano si prostituiscono circa 250 transgender sudamericani: certamente la questione della prostituzione e dell’assenza di normative che tengano sotto controllo la buona salute di chi pratica l’antico mestiere costituiscono un problema complesso, così come la poca maturità dimostrata da chi con troppa facilità si cala nel vortice del proprio desiderio senza tener conto della salute e sicurezza altrui.