NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Alga Kombu, proprietà e controindicazioni per dimagrire

Alga Kombu, proprietà e controindicazioni per dimagrire

L’alga Kombu ha diverse proprietà, anche per dimagrire, ma poche controindicazioni. L’alga Kombu, infatti, è ricca di proprietà benefiche che possiamo sfruttare. Dovremmo, anzi, inserire le alghe nella nostra alimentazione e preparare tutte le ricette possibili. Ma, quali sono le altre proprietà dell’alga Kombu e dove si compra?

da in Alimentazione, Calorie, Dieta, Metabolismo, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Alga Kombu, proprietà e controindicazioni per dimagrire

    L’alga Kombu ha diverse proprietà, anche per dimagrire, ma poche controindicazioni. L’alga Kombu, infatti, è ricca di proprietà benefiche che possiamo sfruttare per la nostra salute e il nostro benessere. Sicuramente è vero che la tradizione occidentale non ricorre molto alle proprietà delle alghe, ma è altrettanto vero che per certi versi si può considerare un’abitudine errata, che faremmo bene a correggere. Dovremmo, anzi, inserire le alghe nella nostra alimentazione e preparare tutte le ricette possibili. Ma, quali sono le altre proprietà dell’alga Kombu e dove si compra?

    pancia gonfia cause

    L’alga Kombu si può utilizzare per dimagrire? E, quali sono le altre sue proprietà benefiche? L’alga Kombu è un’alga bruna che si trova sia nei mari del Giappone che nei mari del Nord Europa ed in particolare della Bretagna. Numerose sono le proprietà dell’alga che possiamo sfruttare. Anzitutto, essa è una valida alleata in una dieta contro il colesterolo. Inoltre è una valida alleata se avete deciso di perdere peso, in quanto è ricca di iodio che stimola il metabolismo e aiuta a bruciare calorie. Le proprietà dell’alga Kombu sono dovute anche alla presenza di numerose vitamine e oligoelementi come le vitamine A, B1, B2, C, il calcio, il potassio, il magnesio ed il fosforo. Infine, l’alga Kombu ha proprietà drenati e depurative dell’organismo. Per questo, aiuta anche le donne a combattere la cellulite e la ritenzione idrica.

    collo

    L’alga Kombu (come l’alga Spirulina che anche ha molteplici proprietà) è utile al buon funzionamento della tiroide. Le alghe, infatti, sono ricche di iodio, una sostanza preziosa per evitare l’insorgenza delle malattie della ghiandola tiroidea (ipertiroidismo ed ipotiroidismo). Va considerato che alle nostre latitudini è fondamentale l’assunzione di iodio che, purtroppo, scarseggia nei cibi. Per questo si raccomanda generalmente il consumo del sale iodato o, in alternativa, quello delle alghe (tra cui anche l’alga rossa o alga Dulse). Se si vogliono prevenire e trattare i disturbi della tiroide, quindi, è necessario consumare le alghe.

    alga kombu

    L’alga Kombu è perfetta per dimagrire e fa bene alla tiroide. Ma, dove si compra? Qual è la quantità giornaliera raccomandata negli adulti e nei bambini? Potete acquistare l’alga Kombu in tutti i negozi che vendono prodotti biologici e utilizzarla per insaporire il sushi, ma anche nelle zuppe e nelle minestre e per la cottura dei legumi (l’alga Kombu li rende più morbidi e digeribili). Come sempre, però, per sfruttare le proprietà dell’alga Kombu, evitate un uso eccessivo, che potrebbe avere effetti collaterali (ipertiroidismo, ipertensione, tachicardia, irritabilità e insonnia). Il consumo di alga Kombu è inoltre da evitare durante la gravidanza, l’allattamento e nei bambini al di sotto dei 12 anni. La quantità giornaliera raccomandata, chiaramente, dipende dall’età e dal sesso. Spesso le confezioni che troviamo in commercio indicano quanto assumere dei preparati in polvere o pasticche. In linea di massima, negli adulti, non si dovrebbe mai superare i 100 mg al giorno. Quantità diverse, però, devono essere assunte da chi ha disturbi alla tiroide. Prima di iniziare l’assunzione dei preparati dell’alga Kombu che trovate in commercio (esselunga, natura sì, ecc.) chiedete prima al vostro medico per le dosi.

    legumi

    Il sapore dolce dell’alga Kombu si presta a preparare diverse ricette con i legumi.

    Ingredienti:

    • 5 centimetri di alga Kombu
    • 200 gr di ceci secchi
    • 1/2 cipolla
    • 2 cucchiai di olio
    • Prezzemolo fresco
    • 300 gr di pomodori ben maturi
    • 1 gambo di sedano
    • peperoncino
    • qualche foglia di indivia


    Preparazione
    :

    Per preparare questa ricetta occorre mettere ammollo i ceci secchi il giorno prima insieme ad un pezzo di alga Kombu. Dopo 24 ore i ceci saranno pronti.

    Prendete una padella e fate dorare la cipolla, l’aglio e il prezzemolo tritato. Unite i ceci scolati con l’alga e mescolate qualche minuto. Ricoprite il tutto con dell’acqua e portate ad ebollizione. Intanto tagliate i pomodori in piccoli pezzi e tritate anche il sedano e l’indivia. Aggiungete tutto alla zuppa e coprite facendo cuocere a fuoco basso per circa un’ora. Aggiustate di sale e aggiungete il peperoncino per rendere la zuppa leggermente piccante.

    Ingredienti:

    • 600 gr di fagioli misti
    • 1 radice di zenzero
    • 1 cipolla rossa
    • 3 fogli di alga kombu
    • 2 foglie di alloro
    • 1 peperoncino fresco
    • 1,5 l di brodo vegetale
    • olio extra vergine d’oliva
    • sale

    Preparazione:

    La sera prima della ricetta mettete i fagioli in una ciotola, copriteli con acqua fredda e fateli riposare per 6-8 ore. Una volta che i fagioli saranno pronti, iniziate dal soffritto. Sbucciate la cipolla e tritatela finemente. Pelate la radice di zenzero e tagliatela a cubetti. Lavate il peperoncino e affettatelo. In una casseruola versate circa 4 cucchiai di olio, fatelo scaldare, poi unitevi la cipolla, lo zenzero ed il peperoncino. Aggiungete le foglie di alloro e fate soffriggere, poi unite i fagioli scolati e continuate la cottura per circa 3 minuti. Aggiustate di sale, poi coprite tutto con il brodo vegetale bollente e unite i fogli di alga kombu interi. Coprite e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 45 minuti.
    Una volta ultimata la cottura, aggiungete le alghe Kombu che si saranno ammollate e tagliatele a striscioline sottili, quindi unitele nuovamente alla zuppa. Con un frullatore ad immersione frullate brevemente la fagiolata direttamente in pentola, in modo che parte dei fagioli diventino una purea. Rimettete la pentola sul fuoco e fate addensare.

    1204

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneCalorieDietaMetabolismoSalute
    PIÙ POPOLARI