Alimentazione: il buonumore si conquista con la dieta giusta

da , il

    Alimentazione: il buonumore si conquista con la dieta giusta

    L’alimentazione è molto importante per regolare il buonumore che si conquista anche con la dieta giusta. La dieta del ‘buonumore’, così la possiamo definire, non è ne difficile da seguire, nè restrittiva e punitiva come altri regimi alimentari. L’alimentazione si sà è collegata con la sfera psicologica e un cibo piuttosto che un altro, possono condizionare l’andamento emotivo della nostra giornata. Inoltre dopo le vacanze è meglio tirarsi un po’ su prima del freddo inverno e scegliere i giusti alimenti da inserire nella dieta di tutti i giorni, permettendoci di stare meglio e di vivere più felici.

    Per sconfiggere malattie come la depressione e sentirsi nel complesso più toniche e contente bisogna scegliere attentamente gli alimenti da inserire nella dieta quotidiana: per esempio abbiamo parlato proprio ieri di come cioccolato e formaggio siano utilissimi contro stress e rabbia perchè contengono il tritptofano, utilissimo per migliorare lo stato emotivo. Quindi via libera a un pezzo di cioccolata al giorno e specialmente se cioccolato fondente che aiuta anche a rinforzare i muscoli. Quindi perchè privarsi di questo dolcissimo cibo che con la sua dolcezza riesce a scacciare i cattivi pensieri e con le altre sostanze: teobromina, caffeina, feniletilamina, gratificano, dando euforia e soddisfazione.

    Vediamo come possiamo comporre un pasto tipo utilizzando l’alimentazione del buonumore: per essere felici ci servono gli omega 3, contenuti nel pesce e in particolare in quello azzurro come le sardine, lo sgombro e le acciughe, poi dobbiamo fare il pieno di vitamina B12 e acido folico, che possiamo trovare uin alimenti come i broccoli, il fegato che ne contiene molto, il salmone, il pollo e la carne di manzo. Altro nutriente importantissimo per l’umore che permette di combattere la depressione data dal cambio di stagione è il selenio. Questa sostanza la troviamo nelle carni magre, nel pesce, in particolare nei frutti di mare, nelle noci e nei semi come quelli di zucca.

    La vitamina D che riceviamo anche grazie al sole estivo si può assumere attraverso i pesci più grassi, il fegato, con il rosso delle uova e i formaggi. Dulcis in fundo è proprio il caso di dire, un piccolo pezzo di cioccolata non può che fare bene. Di seguito proponiamo una dieta del buonumore tipo da seguire per una settimana che permette di perdere anche qualche chilo che non guasta dopo gli stravizi estivi.

    Ogni giorno

    - Colazione: tè verde o orzo; 6 biscotti secchi o 4 fette biscottate con marmellata; uno yogurt magro alla frutta

    - spuntino di metà pomeriggio e metà mattina: un frutto a scelta oppure uno yogurt magro alla frutta, oppure un tè verde con due biscotti, oppure un pacchetto di crackers integrali

    - a fine pasto: un piccolo pezzo di cioccolato fondente

    Lunedì

    -Pranzo: 100 g di pasta al pomodoro; radicchio ai ferri

    -Cena: 200g di spezzatino di vitello 200 cotto al vino rosso; bietola olio e limone

    Martedì

    -Pranzo: 100 gr di bresaola con alcune scaglie di parmigiano; insalata verde

    - Cena: Spigola 250 gr al cartoccio condita con vino bianco, rosmarino, salvia, prezzemolo e sapori a piacere ; insalata di carote, prezzemolo, basilico e limone

    Mercoledì

    - Pranzo: 100 g di ricotta di pecora; asparagi lessati

    - Cena: petto di tacchino 250 gr al limone; finocchi al forno

    Giovedì

    - Pranzo: petto di pollo ai ferri; melanzane ai ferri

    - Cena: scamorza 200 g ai ferri; insalata di pomodori

    Venerdì

    - Pranzo: 100 g di pasta con le vongole; rape rosse con aceto

    - Cena: filetti di triglia 250 gr al vino bianco; melanzane arrosto

    Sabato

    - Pranzo: 200 g di maiale magro; fettine di zucca grigliata

    - Cena: una pizza margherita al piatto; spinaci olio e limone

    Domenica

    - Pranzo: ravioli al sugo; fagiolini olio e limone

    - Cena: costolette di agnello 200 g al forno; patate 200 g al forno

    Consigli

    Si consiglia per condire i cibo l’utilizzo di sale iposodico, l’aceto balsamico o il limone, spezie e aromi vari e 4/5 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno. Ogni giorno, si possono mangiare 40 gr di pane integrale a pasto e si consiglia di bere almeno due litri di acqua.