Alimenti cancerogeni, quali sono?

da , il

    Alimenti cancerogeni, quali sono?

    Quali sono gli alimenti cancerogeni? Il cancro è sicuramente, ad oggi, tra le patologie più temute, ma non tutti sanno ancora come prevenirlo efficacemente. Gli esperti sottolineano sempre di più l’importanza di seguire una dieta prevalentemente vegetale limitando, quindi, il consumo di carne e alimenti industrialmente trasformati. Ma, quali sono i cibi cui prestare maggiore attenzione? I dati offerti da alcune ricerche scientifiche ci danno qualche indicazione in merito per stilare una vera e propria lista.

    Carne e derivati

    La carne, specie quella rossa, è spesso al centro di dibattiti sulla sua salubrità. Sicuramente, però, alcuni prodotti derivati della carne non fanno particolarmente bene alla nostra salute. Salsicce, wurstel, mortadelle e insaccati in genere, infatti, contengono spesso sostanze chimiche che possono essere dannose per la salute. In particolare, i nitrati e i nitriti di sodio sono stati collegati allo sviluppo di cellule tumorali.

    Bibite gassate e light

    Le bibite gassate sono spesso colorate con l’aggiunta di coloranti artificiali che nuocciono alla salute. Le bibite light, invece, sono più dannose di quelle tradizionali perché lo zucchero è sostituito dall’aspartame, una sostanza che, secondo alcune ricerche, può causare una serie di patologie tra cui il cancro.

    Prodotti a base di farina bianca raffinata

    Secondo alcune ricerche recenti i prodotti che la contengono sono collegati ad un incremento dei tumori al seno.

    Frutta trattata con pesticidi

    Anche mangiare la frutta può esporre la nostra salute a seri rischi. Spesso, infatti, questa è coltivata con l’ausilio di pesticidi, che aumentano il rischio di sviluppare il cancro. Tra i frutti che contengono, solitamente, più pesticidi, sicuramente le mele, le fragole, l’uva e le pesche.

    Zucchero

    Inaspettatamente, tra le sostanze alimentari cancerogene, anche lo zucchero. Pare infatti che, sia quello bianco raffinato che quello di canna, siano dannosi per la salute, se assunti in grande quantità. Le cellule tumorali, infatti, utilizzano proprio il glucosio per crescere più velocemente.

    Grassi idrogenati

    I grassi idrogenati sono ottenuti mediante procedimenti industriali che li rendono dannosi per la salute. I prodotti alimentari che ne contengono solitamente di più sono: la margarina, i prodotti da forno e gli alimenti dei fast food. Oltre che aumentare il rischio di cancro, i grassi idrogenati, secondo alcune recenti ricerche scientifiche, sono responsabili anche dello sviluppo di malattia cardiovascolari, perché aumentano il colesterolo cattivo nel sangue.

    Questo elenco ci permette, quindi, di capire quali sono i cibi che vanno consumati con più moderazione. Soprattutto i bambini, dovrebbero seguire un’alimentazione che tenga conto di questi rischi per la salute. Per proteggersi dal rischio di cancro, invece, meglio consumare gli alimenti antiossidanti naturali.