Allarme luci a Led: possibili effetti dannosi per la salute

da , il

    Allarme luci a Led: possibili effetti dannosi per la salute

    Secondo uno studio effettuato dall’Afssa, Agenzia Francese per gli alimenti, l’ambiente e la sicurezza, i sistemi di illuminazione a diodi luminosi, detti Led, soprattutto se di forte intensità e con una notevole componente blu della luce, possono avere effetti negativi sulla salute. Dunque, sebbene la loro sempre maggiore diffusione visto il risparmio energetico che garantiscono, il risvolto della medaglia sarebbe un possibile danno alla retina, in particolar modo dei bambini o di chi ha già una predisposizione ai difetti visivi, dovuti alla forte intensità dell’emissione luminosa, maggiore di circa 1000 volte rispetto a quella tradizionale.

    Con tali motivazioni, quindi, l’agenzia ha fortemente sconsigliato l’uso di questi tipi di luci blu nei luoghi frequentati dai bambini, proponendo che le lampade a led vengano usate solo professionalemte e in modo da adottare tutti i sistemi possibili di tutela dei lavoratori, sollecitando anche i ministeri della Salute e del Lavoro in tal senso, per adottare delle misure di tutela appropriate per la sicurezza sul lavoro.

    Il problema sarebbe dato, oltre che dalla forte intensità, anche dal fatto che tali luci possono essere più facilmente orientate e quindi creare un fascio luminoso convergente che, proprio per questo, potrebbe danneggiare la retina nel momento in cui questa forte energia la colpisce riscaldandola in maniera innaturale.

    Chiaramente non tutti i Led sono uguali: lunghezza d’onda, intensità della luce, percentuale di componente blu, sono tutti fattori che modificano i rischi che dipendono, inoltre, anche dal tempo cui si è esposti a questo tipo di illuminazione.