Allarme nitrati: attenzione alle verdure!

da , il

    Allarme nitrati: attenzione alle verdure!

    Sebbene spesso odiate dai bambini, che le verdure siano importanti per una corretta e sana alimentazione è cosa ben risaputa. Al loro interno, così come nella frutta, infatti, ci sono tutta una serie di sostanze e nutrienti fondamentali per migliorare il nostro stato di salute e permetterci anche di tenere d’occhio i chili di troppo. Attenzione però! Soprattutto le verdure a foglia verde, come spinaci e lattuga, possono contenere anche sostanze dannose quali i nitrati, per eliminare i quali bisogna tenere in mente alcune pratiche regole.

    Gli esperti, però, rassicurano: in Italia tutta la frutta e la verdura che si trova nei supermercati e mercati è sicura, sia perchè contiene una percentuale di fitofarmaci davvero insignificante, sia dal punto di vista dei pesticidi. Ciò nonostante è bene sapere come comportarsi per sentirsi ancora più sicuri.

    Innanzitutto vi ricordiamo che i nitrati sono dei composti chimici naturalmente presenti nel terreno. Vero è, però, che la coltivazione intensiva da un lato e l’uso di fertilizzanti contenenti azoto dall’altra, hanno fatto almeno raddoppiare la loro concentrazione.

    Di per sé, inoltre, i nitrati non sarebbero neanche pericolosi per la salute, il problema è che una volta ingeriti si trasformano in altre sostanze dal dimostrato potere cancerogeno, quali i nitriti e le nitrosammine.

    E se pensate che eliminare verdure e prodotti della terra dall’alimentazione possa essere la soluzione, di certo vi sbagliate, tenendo presente che gli esperti raccomandano di consumare almeno 5 porzioni tra frutta e verdura al giorno per la prevenzione di importanti malattie metaboliche come l’obesità, il diabete e tante altre.

    Come fare allora a stare tranquilli? Innanzitutto cercate di variare, usando le verdure a foglia verde non più di 2 volte a settimana e preferibilmente d’estate, quando il livello dei nitrati si abbassa. In inverno potete ricorrere a quelli surgelati che ne hanno un contenuto inferiore.

    Inoltre cuocerli in abbondante acqua, vi aiuterà ad eliminare questi composti indesiderati. Infine ricordate che la verdura cotta non dev’essere riscaldata nè conservata nei sacchetti di plastica in quanto la mancanza d’aria favorisce la trasformazione dei nitrati in nitriti.