Allattamento al seno: bambini più intelligenti

da , il

    Allattamento al seno: bambini più intelligenti

    Una ricerca condotta nel Regno Unito, dalla Oxford University in collaborazione con l’Istituto di Ricerche Economiche e Sociali della University di Essex, avrebbe dimostrato che i bambini che vengono allattati al seno per le prime quattro settimane di vita, sarebbero più intelligenti rispetto ai loro coetanei. Questi inoltre, avrebbero un quoziente intellettivo più alto rispetto alla media e andrebbero bene in matematica, riuscendo bene anche nella lettura e nella scrittura. Secondo gli studiosi, l’effetto del latte materno sull’intelligenza, dipenderebbe dagli acidi grassi a catena lunga in esso contenuti, che aiuterebbero il cervello a svilupparsi.

    I ricercatori hanno analizzato i dati dell’Avon Longitudinal Study che ha monitorato, nella zona di Bristol, la vita di oltre 14 mila donne che avevano partorito tra il 1991 e il 1992, quindi in totale più di 10 mila bambini.

    Gli studi oltre a dimostrare che il quoziente intellettivo dei bambini allattati fosse più alto della media, hanno dimostrato anche che l’allattamento naturale migliora la salute del bambino, riducendo i rischi d’infezioni. Per rendere precisa la ricerca, gli studiosi hanno analizzato anche il quoziente intellettivo delle madri e la condizione socio-economica della famiglia, in moto tale che i bambini analizzati presentassero, escluso l’allattamento, caratteristiche uguali.

    I bambini allattati in modo naturale, quindi avrebbero il Q.I più alto in media da i 3 e i 5 punti e inoltre, che gli effetti positivi del latte materno sull’intelligenza si continuano a vedere anche a 5,7,11 e 14 anni. In aggiunta bisogna dire anche che l’allattamento naturale, a differenza di quello artificiale fatto con surrogati del latte, rafforzerebbe anche il legame madre-figlio.