Allattare protegge dal cancro e dalle malattie

da , il

    Allattare protegge dal cancro e dalle malattie

    Allattare protegge dal cancro e dalle malattie, a sostenerlo è uno studio pubblicato dal Journal of Cancer Survivorship. L’indagine ha preso in considerazione una serie di dati ricavati dall’osservazione di pazienti, in particolare donne in cui fossero state riscontrate forme tumorali durante l’infanzia e l’adolescenza. Se allattare configura uno dei gesti più antichi al mondo, è altrettanto vero che questo intenso momento può essere vissuto in maniera ambivalente da una donna, anche a causa di un’informazione sociale spesso trattata in modalità che lasciano spazio a numerosi timori. Paura di perdere tonicità, timore delle smagliature: in realtà allattare, oltre ad essere un gesto disegnato dalla natura, fa bene alla salute, tanto da possedere un’azione benefica nei confronti di patologie quali il cancro.

    Una ricerca pubblicata dal Journal of Cancer Survivorship ha dimostrato che allattare svolge un’importante azione nei confronti del tumore al seno, in particolare in relazione agli effetti collaterali e di lungo periodo.

    L’allattamento al seno proteggerebbe il sesso femminile dal rischio del cancro. Inoltre, secondo quanto dimostrato dai recenti studi, questo atto antichissimo aiuterebbe a superare gli effetti postumi del cancro, specialmente nel caso in cui la malattia sia sorta in età giovanile e adolescenziale.

    Il cancro in giovane età guarisce completamente, ma, anche a causa dei farmaci fortemente debilitanti, sembra possedere conseguenze rilevanti sulla salute delle pazienti, che registrano talvolta anomalie, tra cui fragilità ossea, sindrome metabolica e rischio di sviluppare ulteriori malattie.

    L’indagine che evidenzia l’effetto benefico dell’allattamento sulla salute è stata effettuata dal St Jude Children’s Research Hospital di Memphis e ha dimostrato che l’allattamento al seno aumenta il calcio nelle ossa, riduce l’obesità e diminuisce il rischio di tumori al seno.

    ‘Il nostro messaggio è che l’allattamento, insieme ai corretti stili di vita, è un mezzo importante per prevenire gli effetti collaterali tardivi dei tumori delle donne in età giovanile’ ha spiegato il team di ricerca, aggiungendo: ‘Dovremmo attuare tutti gli sforzi possibili per consentire alle donne che hanno avuto un cancro di allattare, cercando di contrastare gli effetti delle terapie antitumorali che a volte rendono difficile la produzione di latte in gravidanza’.