Allergia ai pollini: la mimosa è responsabile?

da , il

    Allergia ai pollini: la mimosa è responsabile?

    La mimosa può dare allergia e infastidire chi soffre di allergie ai pollini? Chiederselo oggi ha più senso che in altri giorni dell’anno. Di certo gli uomini che pensano di fare un omaggio floreale non se lo chiedono, ma è anche vero che se la donna destinataria soffre di allergia ai pollini, l’interrogativo potrebbe sorgere. In realtà gli esperti di allergia chiariscono che di per sé la mimosa non è una grossa fonte di allergia.

    Domenico Schiavino, direttore del Servizio di Allergologia del Policlinico Gemelli di Roma, ha infatti spiegato che: “Quando facciamo le prove allergologiche, la mimosa non appare quasi mai come colpevole. Ben più diffuse sono invece le allergie a cipresso e betulla: i fastidi per i pazienti iniziano in questo periodo e si protraggono fino a giugno“. Per questo, molto spesso, le reazioni allergiche da mimosa si hanno solo se il fiore simbolo della Festa della donna porta con sé anche altri pollini, come quelli di betulla, di cipresso e di nocciolo. Molto spesso, poi, le mimose, più che generare una vera e propria reazione allergica, creano comunque fastidio a qualcuno particolarmente sensibile all’odore forte.

    Se la vostra partner soffre già di allergia ai pollini, quindi, e volete andare sul sicuro, provate con le rose o i tulipani che in fatto di reazioni allergiche sono i meno responsabili. Sarete di sicuro anche originali!