Allergia al sapone: sintomi e rimedi

da , il

    Allergia al sapone: sintomi e rimedi

    I sintomi e i rimedi per l’allergia al sapone sono diversi. Le allergie sono sempre più diffuse e, a quanto pare, anche quelle ai detersivi e ai detergenti. Si stima che, a soffrire di allergia ai saponi, sia almeno un terzo degli italiani, in maggioranza donne, per la maggiore esposizione a tali agenti. I sintomi sono diversi, meno conosciute, invece, le cause del problema. Inoltre, qualsiasi detersivo può essere fonte di allergia, da quello intimo a quello per i piatti, da quello per le mani a quello cosiddetto di Marsiglia. Ma, quali sono i sintomi di questa particolare forma di dermatite?

    Sintomi

    L’allergia al sapone rientra tra le cosiddette dermatiti da contatto, cioè quelle manifestazioni allergiche della pelle che si sviluppano in seguito al contatto, appunto, con una sostanza allerggizzante (un altro esempio di questo tipo è l’allergia al nichel che pure colpisce molto le donne a causa della maggiore esposizione alla sostanza). I sintomi più comuni dell’allergia al sapone sono (nella zona colpita): eruzione cutanea (rossore, prurito, vescicole cutanee anche ripiene di liquido), pelle secca e screpolata, gonfiore, sensibilità e lesioni della pelle. Altri sintomi dell’allergia al detersivo possono essere: rinite, disturbi della respirazione, presenza di strisce rosse simili ad ustioni e, al limite, anche perdita di peli nella zona interessata. Infine, va anche detto che, ad essere più esposte al rischio di allergia da saponi e detersivi, sono le persone già allergiche ai metalli e gli asmatici.

    Rimedi

    Essendo una forma di dermatite da contatto (come quella alle creme), l’allergia ai saponi andrebbe combattuta tenendo alla larga queste sostanze allerggizzanti. E’ bene ricordare che tra i prodotti più a rischio allergie ci sono quelli per la pulizia del water (ammoniaca, acido muriatico e candeggina), seguiti dai detersivi per i forni, per la lavastoviglie e gli sciogli-calcare. Si raccomanda, dunque, di utilizzare questi prodotti utilizzando dei guanti protettivi. Se la dermatite è particolarmente aggressiva, poi, e ha provocato già delle lesioni alla pelle, meglio rivolgersi al dermatologo. Infine, va anche detto che per la pulizia della casa non è necessario utilizzare prodotti chimici in quanto è possibile utilizzare i cosiddetti rimedi naturali, che non espongono a reazioni cutaneee. Dall’aceto al limone, fino al sale, i rimedi della nonna sono davvero tantissimi! In alternativa, si possono acquistare, anche a scopo preventivo, dei saponi neutri in farmacia, che non provocano reazioni e questo vale anche per la cura e l’igiene del proprio corpo.