Allergie respiratorie invernali: consigli per starne alla larga

da , il

    Allergie respiratorie invernali: consigli per starne alla larga

    Le allergie respiratorie invernali potrebbero colpire le persone più predisposte a questo genere di condizione: il vantaggio è che almeno questi individui non possono contrarre l’allergia al polline. Ultimamente, molte persone tendono a passare più tempo tra le mura di casa durante l’inverno, e vivere all’interno può scatenare allergie e problemi respiratori come l’asma. Gli esperti del ACAAI (American College of Allergy, Asthma and Immunology) hanno quindi offerto alcuni consigli per tenere alla larga le allergie invernali, nel caso si decidesse di passare la stagione più fredda sempre dentro casa.

    -

    Mantenere l’umidità interna sotto il 55%

    È possibile utilizzare un umidificatore o un deumidificatore per innalzare o abbassare il livello di umidità in modo da non creare muffa e di conseguenza gli acari.

    -

    Avere una particolare cura nel tenere lontani dalla camera da letto gli agenti allergenici

    Impedire ad eventuali animali domestici di entrarvi e utilizzare materassi e cuscini anti acaro.

    -

    Incrementare le pulizie di casa

    Lavare lenzuola, coperte e federe in acqua calda ogni due settimane ed utilizzare un aspirapolvere con filtri HEPA.

    -

    Aerare la casa

    Utilizzare una ventola o aprire la finestra in tutte le stanze, in particolar modo i bagni in cucina, per impedire la formazione di muffa.

    -

    Evitare l’accumulo di polvere

    Cercare di non utilizzare come complementi di arredo tutti quegli oggetti che accumulano polvere; i libri, ad esempio, andrebbero tenuti in una vetrinetta o, se lasciati in una libreria aperta, vanno spolverati con costanza; sarebbe inoltre opportuno limitare il numero di piante da appartamento e cercare di utilizzare tessuti in pelle che sono più semplici da pulire in quanto non assorbono polvere.