Angina: sintomi, cause e cura

da , il

    Angina: sintomi, cause e cura

    I sintomi dell’angina sono diversi. Ma, quali sono le cause e la cura? L’angina pectoris si manifesta per lo più come un dolore al petto di cui, purtroppo, non tutti sono capaci di riconoscere i sintomi. Essa è legata allo sviluppo di placche all’interno delle arterie e delle vene; fenomeno che è noto con il termine di aterosclerosi. Solitamente i sintomi di questo problema si manifestano quando il soggetto compie uno sforzo fisico rilevante. Ad ogni modo, nella maggior parte dei casi, un’altra manifestazione importante della patologia è un senso di spossatezza e affaticamento. Ma, quali sono le altre cause e gli altri sintomi?

    Cause

    Le cause dell’angina pectoris sono diverse. Tra queste, compresi i fattori di rischio, che aumentano le probabilità di sviluppare la patologia:

    - ostruzione dei vasi sanguigni che portano al cuore

    - anomalie delle valvole cardiache che controllano il flusso del sangue

    - ritmo cardiaco irregolare (aritmia)

    - anemia

    - stress psico-fisico

    - colesterolo alto

    - ipertensione

    - stile di vita sedentario

    - dieta troppo ricca di grassi

    Si tratta, comunque, di un problema da non sottovalutare perchè può provocare, al limite, ischemia e morte cardiaca. Per questo è importante riconoscerne i sintomi.

    Sintomi

    I sintomi più evidenti in questi casi sono:

    - forti dolori al petto

    - sensazione di pressione al petto

    - dolore alle braccia, al collo, alla schiena ed alla mandibola

    - sintomi da indigestione e nausea

    - sensazione di pesantezza o irrigidimento alle braccia, ai gomiti e ai polsi, principalmente al lato sinistro del corpo

    - spossatezza

    - mancanza di respiro e senso di affaticamento

    Solitamente questi sintomi si manifestano dopo un’attività fisica intensa o uno sforzo importante, come attacchi di pochi minuti, ma possono anche comparire a riposo.

    Cura

    In caso di angina il medico può prescrivere una serie di farmaci per:

    - aumentare il flusso sanguigno diretto al cuore

    - diminuire la richiesta di ossigeno del cuore

    - abbassare la pressione

    - diminuire la frequenza cardiaca

    Comunque, i farmaci servono soltanto a contrastare il dolore e a non peggiorare le condizioni cliniche del paziente. Nei casi più gravi può ricorrersi anche ad intervento chirurgico per eliminare le ostruzioni presenti nelle arterie. Il medico, comunque, raccomanda sempre uno stile di vita adeguato, quindi una dieta povera di grassi, uno stretto controllo del peso corporeo e una moderata attività fisica. Si raccomanda anche di controllare periodicamente la pressione sanguigna e si sconsiglia, infine, anche il fumo di sigaretta.

    Foto tratta da Pixabay