Angioma della pelle: cause e come rimuoverlo [FOTO]

da , il

    Quali sono le cause dell’angioma della pelle? E, come rimuoverlo? Gli angiomi della pelle sono neoformazioni per lo più benigne, dovute all’anomalo sviluppo cellulare dei vasi sanguinei o linfatici. Le cause non sono ancora del tutto note, ma pare che la familiarità e la genetica abbiano un ruolo importante in molte di queste formazioni. Ma, come eliminare gli angiomi? E, quali sono i sintomi da cui riconoscerli?

    Sintomi

    Gli angiomi possono riconoscersi da diversi sintomi, a seconda del tipo con cui si ha a che fare. Gli emangiomi si presentano come macchie di colore rosso scuro, che poi evolvono in una massa spugnosa, in rilievo, che cresce fino ad un diametro di 5-8 centimetri. Questi angiomi sono molto comuni nei neonati, ma scompaiono gradualmente entro i cinque anni di vita del bambino. Diverso il linfangioma, che può presentarsi in diverse forme e anche con la presenza di numerose vescicole, che facilmente si rompono facendo fuoriuscire la linfa. Al di là della presenza di queste macchie in rilievo, gli angiomi sono asintomatici. E’ possibile, però, soprattutto quando si trovano in punti critici, che gli angiomi provochino anche sanguinamento se sfaldati.

    Cause

    Le cause dello sviluppo degli angiomi non sono ancora del tutte note. Oltre alla familiarità, fattori predisponesti sembrano essere: la gravidanza, la cirrosi epatica e i microtraumi ripetuti.

    Trattamenti e cure

    Come si elimina un angioma? Generalmente, gli angiomi non richiedono trattamenti particolari, perché il problema è per lo più estetico. Nel caso in cui essi comincino a sanguinare o a creare fastidio e disagio psicologico si può intervenire con un intervento chirurgico di asportazione. Tra i trattamenti possibili: la laser-terapia, la chirurgia plastica, la criochirurgia, la radioterapia e l’embolizzazione. Tutti questi trattamenti sono invasivi e significano una rimozione definitiva dell’inestetismo. Qualora le dimensioni dell’angioma siano di lieve entità, invece, e non creino imbarazzo psicologico, si consiglia di tenerli sotto controllo con visite periodiche. In questi casi si può anche ricorrere a cosmetici coprenti (mai aggressivi e irritanti), che mascherano il problema. Per quanto riguarda i rimedi naturali e fitoterapici, invece, ad oggi non ne sono stati individuati di utili in questi casi per la risoluzione del problema.