Aqua Zumba: dimagrire con ritmo, evitando il caldo

da , il

    Aqua Zumba: dimagrire con ritmo, evitando il caldo

    L’Aqua Zumba è l’evoluzione dello Zumba Fitness, la disciplina che unisce l’utile al dilettevole e permette di dimagrire divertendosi con i balli caraibici. L’Aqua Zumba presenta le stesse dinamiche del Fitness ma, come evoca la parola stessa, si svolge in acqua, al mare o in piscina, per combattere il caldo e aumentare la perdita di calorie. È anche un ottimo metodo per non prendere peso quando si va in vacanza, utile se la sera prima avete esagerato con cena e dopocena. Ma vediamo meglio quali sono i vantaggi che offre l’Aqua Zumba.

    Dimagrire rapidamente

    Una nuova frontiera del fitness, che permette un dimagrimento veloce e tanto divertimento; se già lo Zumba Fitness manda in visibilio gli amanti dell’esercizio fisico a ritmo di musica caraibica, la versione in acqua non può non creare entusiasmi.

    Chi pratica Aqua Zumba, infatti, può perdere fino a 400 calorie in circa 45 minuti, un risultato eccezionale se si pensa che ci si diverte sentendo pochissimo la fatica. Con un’ora la mattina dimenticherete i peccati commessi durante l’happy hour la sera precedente.

    Muscoli tonici

    La tonicità muscolare è un altro vantaggi offerto dall’Aqua Zumba: muovendosi in acqua, il corpo deve combatterne la resistenza, richiedendo quindi un lavoro maggiore ai muscoli, i più interessati dei quali sono gambe, braccia, pettorali, addominali e glutei.

    Il livello di acqua cui praticarlo è facoltativo e dipende dall’intensità che si vuol dare all’esercizio. Per il resto musica regaetton, salse, merengue, caraibica mescolata per dar vita a coreografie simpatiche e coinvolgenti.

    Tra gli altri benefici, l’Aqua Zumba permette di allentare lo stress, migliorare il sistema circolatorio, accelerare il metabolismo e distendere le tensioni, sia da un punto di vista muscolare che mentale.

    Chi può praticare l’Aqua Zumba

    Non esistono particolari controindicazioni per questa disciplina, visto che durante la lezione è possibile fermarsi per recuperare, in caso si è stanchi; l’acqua, riduce notevolmente i carichi su tendini e legamenti, per cui nemmeno l’età avanzata può costituire un ostacolo. E la presenza dell’acqua evita eccessivi calori e di fatto elimina il rischio di malori.

    Dopo l’allenamento è sempre consigliato eseguire una sessione di stretching.