Attacchi di panico: riconoscerli aiuta a superarli

da , il

    Attacchi di panico: riconoscerli aiuta a superarli

    Gli attacchi di panico, o disturbi dovuti all’ansia, sono un malessere che affliggono un numero elevato di persone nel mondo occidentale, e in particolare le donne. Spesso questi disturbi condizionano la vita di un individuo a causa della loro inaspettata comparsa e dei sintomi provocati, che nella maggior parte dei casi fanno subito temere il peggio a chi ne è affetto.

    Gli attacchi di panico, infatti, si manifestano come un fulmine a ciel sereno, non sono strettamente legati ad eventi traumatici e possono apparire come segnali di un imminente infarto. Da qui il terrore ad uscire di casa o a frequentare luoghi troppo affollati: la persona colpita rischia di alienarsi e di autoescludersi dalla vita sociale, e questo non può fare altro che comportare un aumento nelle manifestazioni degli attacchi. I sintomi tipici e più comuni che caratterizzano un attacco di panico sono: tremore, difficoltà a respirare (dispnea), tachicardia, palpitazioni, sensazione di malessere, giramento di testa, formicolio (di solito al braccio sinistro, ed è proprio questo che fa allarmare le persone), senso di disagio e dolori al torace. Molti degli individui che accusano questi disturbi dichiarano che nel momento in cui si verificano alcuni, o tutti, i sintomi sopra descritti, hanno paura di stare per morire e ovviamente questa condizione non può che peggiorare la situazione. Per tanti diventa un circolo vizioso dal quale non riescono ad uscire nonostante visite mediche e analisi cliniche confermino una ottima salute del paziente. Per liberarsi da questi disturbi, la cosa migliore da fare, dopo appunto le dovute e scrupolose verifiche mediche, è quella di concentrarsi a non dare importanza ai sintomi e cercare di restare calmi: in questo modo essi cominceranno a diminuire nel tempo fino a scomparire. E’ tutto nella nostra testa! Prendere medicinali o ansiolitici può dare risultati nell’immediato, ma col passare del tempo diventano sempre meno efficaci; i rimedi naturali come i fiori di Bach sono una valida alternativa. C’è anche la possibilità che si ripresentino, all’improvviso, ma sconfitti una volta, possono esserlo anche una seconda!