Bere vino aiuta le donne a mantenersi giovani

da , il

    Bere vino aiuta le donne a mantenersi giovani

    Ricco di antiossidanti, il vino possiede innumerevoli qualità benefiche per l’organismo: ovviamente, come tutto, se utilizzato con la parsimonia che spesso tendiamo a dimenticare. Il vino italiano vanta un giro di esportazioni da record e tradizioni millenarie, che lo rendono il nettare prezioso di una degustazione dove al piacere si mescola il gusto per una materia antichissima. Ora anche la scienza conferma che bere vino può aiutare le donne a mantenersi giovani: secondo un’indagine possono bastare un paio di bicchieri di vino al giorno per una marcia in più e, specialmente durante la mezza età, favorire una vecchiaia vitale ed energica.

    Bere vino aiuta le donne a mantenersi giovani: questo è quanto affermato in due studi statunitensi, che sono stati di recente presentati al Meeting dell’American Heart Association.

    La Banca del vino Slow Wine presso il Salone del Gusto 2010 lo scorso mese ha evidenziato il vino tra i protagonisti del momento: ben lungi dalla demonizzazioni in cui spesso incorre, la rosseggiante bevanda che da sempre trionfa in particolare sulle tavole di italiani, spagnoli e francesi, è sempre più spesso al centro di studi volti ad individuarne le benefiche prorpietà.

    I ricercatori del Brigham and Women’s Hospital e della Harvard University hanno analizzato i dati del Nurses’ Health Study, scoprendo che alcune sostanze naturalmente presenti nel vino aiuterebbero l’organismo a metabolizzare meglio il glucosio.

    Le indagini hanno effettuato un processo di raccolta dei dati a partire dal 1976 su un campione di oltre 200mila donne, prestando particolare attenzione ai dati riguardanti chi dichiarava di fare uso abituale di vino, dato che ammontava a 14mila donne.

    Gli studiosi hanno rilevato che ben 1.499 hanno raggiunto i 70 anni d’età senza sintomatologia legata a malattie gravi come tumori o problemi cardiaci, nonché senza problemi di memoria o deambulazione.

    Osservando le abitudini delle donne che facevano uso di vino intorno ai 58 anni di età, lo studio ha scoperto che per una donna bere regolarmente uno o due bicchieri di vino al giorno contribuisce al 28% di probabilità di essere nel gruppo di chi raggiunge la vecchiaia con energia e senza malattie.

    Da oggi a cena gustatevi senza sensi di colpa il vostro quotidiano bicchiere di ottimo vino: scelto con cura e abbinato in maniera opportuna, profumo e gusto vi lasceranno con soddisfazione sorridenti al termine di una dura giornata lavorativa.