Bruciare le calorie con un programma in 4 fasi

da , il

    Bruciare le calorie con un programma in 4 fasi

    Bruciare una enorme quantità di calorie, come 1.200, non è così difficile come può sembrare. Per prima cosa bisogna prendere in considerazione la respirazione, la digestione e il funzionamento generale del proprio corpo per comprenderne le esigenze e le attitudini.

    Fase 1 : Eseguire 90 minuti di attività fisica al giorno.

    Fase 2: L’esercizio fisico deve diventare una routine quotidiana. Prendete le scale invece dell’ascensore, andate a piedi invece di guidare o strofinate il pavimento invece di utilizzare una scopa. Il lavoro domestico unito ad di un miglio a piedi vi permette di ottenere un totale di 1.200 calorie bruciate in una sola giornata.

    Fase 3: Mai stare fermi. Si consideri l’agitarsi come una forma di esercizio e non come un disturbo. Secondo degli studi clinici persone che ‘soffrono’ di irrequietezza arrivano a perdere fino a 800 calorie al giorno, pertanto di tanto in tanto allontanatevi dal computer, dondolate sulla sedia o accavallate le gambe.

    Fase 4: Ricordarsi i metodi sopra descritti. L’obiettivo è quello di continuare a muoversi con lo scopo di diminuire l’apporto calorico quotidiano in eccesso.

    Tenete quindi bene a mente queste semplici quattro regole e non strafate. Non pretendete il massimo dal vostro corpo in tempi brevi e soprattutto dal vostro stato di salute. Imparate a conoscervi prima di lasciarvi condizionare da una perfetta forma fisica. Pretendete un piano nutrizionale personalizzato da un esperto, anche per comprendere l’andamento del proprio metabolismo basale, ovvero la quantità di energia spesa dall’organismo per digerire, assorbire e utilizzare le proprietà del cibo in maniera corretta. È più alto negli uomini rispetto alle donne, ma la percentuale di donne che fanno fatica a dimagrire causa un pigro metabolismo è alta. In Italia sempre più giovanissime si rivolgono ad un medico specializzato per risolvere o quantomeno comprendere i problemi legati al mal funzionamento di organi che contribuiscono alla perdita di peso. Mano quindi a tabelle e programmi giornalieri per cambiare con costanza e allegria e bando invece ai musi lunghi e alle X sul calendario: il primo passo è non mettersi limiti o scadenze ed iniziare.